giovedì 22 ottobre 2020

STAMATTINA IN PROTESTA DAVANTI A MONTECITORIO.


(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Fummo il primo partito a scendere in piazza per dare voce al "silenzio degli innocenti" cioè a quelle migliaia di persone che rischiavano di scendere sotto la soglia di povertà perchè avevano visto le loro attività chiuse del governo per l'emergenza Covid. Chiedemmo sostegno per quelle aziende, sostegno per l'economia italiana ma dopo sei mesi siamo costretti a scendere con gli stessi cartelli per denunciare la disperazione di milioni di italiani che non hanno avuto risposte perché il governo negli ultimi mesi ha, dal nostro punto di vista, dilapidato oltre 100 miliardi di euro in risposte inutili e provvedimenti a pioggia, bonus che non avevano senso e non ha fatto nulla di serio per fermare la seconda ondata che si sapeva sarebbe arrivata". Lo afferma Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia che con i deputati del suo partito ha dato vita ad un flash mob davanti Montecitorio. Ognuno di loro aveva in mano un cartello con la scritta di una categoria: avvocati, commercianti, commercialisti, palestre, magistrati onorari, bed and breakfast, solo per citarne alcuni. (ANSA).
 

www.studiostampa.com