giovedì 28 giugno 2018

Calabria: la solidarietà da libro -Cuore- di Oliverio e compagni.

Gli ultimi dati ISTAT risultano implacabili con la Calabria che compare tra le regioni più povere d'Italia, il suo livello è pari a quello di un paese del terzo mondo, la percentuale del tasso di povertà e' quantificabile al 35,3%, con spesa mensile di due persone a nucleo familiare pari a 1.085 euro e 22 centesimi. 
I maltolti vengono dagli esosi stipendi e lauti compensi ai dirigenti delle asfittiche ASP dai conti in rosso, così come il colore della Giunta Regionale! Ma non mancano neanche le sagre, ben retribuite, dove fanno sfoggio radical-chic sapienti con barbetta ed occhialetti cerchiati ben messi in carne, proprio nella nostra Calabria si spendono più risorse economiche pubbliche per finanziare manifestazioni folcloristico-culinarie che per fondi ai disabili. Ma l'ultimo atto è il finanziamento di 300 mila euro per il progetto del Dipartimento politiche sociali della Regione Calabria, che prevede  l'elargizione di 300 mila euro per l'integrazione dei migranti nel progetto " Percorsi d'accoglienza " che promuove lavori di tipo inclusivo e non discriminante da chi fugge dalla propria terra. E' giusto fare due calcoli anche perché la nostra Regione detiene il primato, stante alla percentuale di disoccupazione giovanile: il 55,6% ... non credo che con questi progetti integrativi si vada in paradiso, come previsto dalle indulgenze plenarie di medievale fatta, ma si rischia inesorabilmente il tracollo, a poco serviranno la presentazione di libri che parlano di pace e principi d'uguaglianza come predicate anche dalle associazioni cattoliche vicine al Papa o ai circoli culturali arcobaleno ... che sembrano più slogan elettorali faziosamente piddini o annessi. Attendiamo con la pazienza del ragno (giunta ai limiti) l'arrivo delle prossime elezioni regionali previste per novembre 2019 per ascoltare nei teatri e nei centri culturali cosa e quale Eden prometteranno i signori in rosso di Palazzo Campanella (sede della Regione Calabria) prima di essere inesorabilmente travolti da uno tsunami elettorale ... e Riva Destra e buona parte dei Calabresi sarà li a danzare sulle loro macerie ... letteralmente parlando . 


Vincenzo Caravona - Responsabile Enti locali
Coordinamento Regionale Calabria - RIVA DESTRA

www.studiostampa.com