mercoledì 10 settembre 2014

C'E' UN'ITALIA TUTTA SBALLATA... OGNI GIORNO ne siamo testimoni.

E' l'Italia che dai salotti televisivi si cosparge di buonismo ipocrita, piange lacrime di coccodrillo su storie di poveri immigrati o di delinquenti uccisi più o meno per sbaglio, ma che si volta dall'altra parte quando a essere fatti fuori sono uomini in divisa o a essere sgozzate, per un telefonino, sono tre umili missionarie in Africa. E' l'Italia che si volta dall'altra parte se passa una donna col burqa o se i propri bambini sono costretti a rinunciare al presepe a scuola, o magari al posto del bambinello le maestre 'tolleranti' metteranno un giorno il keebab preso appunto dalla mensa scolastica. E' l'Italia pronta a indignarsi se sulle spiagge nostrane i vigili sequestrano materiale contraffatto e si precipita a fare la colletta per il povero immigrato, ma che resta a prendere il sole allo stabilimento dove non sono più ammessi bagnini-donne perché i clienti musulmani non possono tollerarle. E' l'Italia che si affretta a regalare soldi o a donare prodotti alimentari dal carrello della spesa agli zingari di turno appostati fuori dai market, ma che se ne infischia se una mamma connazionale non ha i soldi per pagare la mensa ai figli, quando quelli dei nomadi la stessa mensa scolastica ce l'hanno gratis, ma tanto i genitori non ce li mandano perchè preferiscono 'istruirli' a scippare sugli autobus o a infilarsi nelle nostre abitazioni. E' l'Italia del tutto giustificato, del pietismo scontato da Ikea, che accetta tutto e non è più capace di ribellarsi, di dare un ceffone ai propri figli che si liquefanno il cervello ogni giorno davanti ai videogiochi o vanno a fare i bulletti per le strade. Sono gli italioti incapaci anche di incazzarsi quando la terza carica dello stato, la signora Boldrini, quella che si porta il proprio compagno a omaggiare Nelson Mandela a spese nostre, proclama che 'dagli immigrati abbiamo solo da imparare': italioti che hanno capito che oltre che da imparare, sui clandestini c'è anche da guadagnare, ci si può fare business, quello dei soldi e anche quello delle lacrime. Povera Italia...si, perché a me questa di italietta fa proprio schifo... 

A quest'Italia noi dobbiamo ribellarci dalla Riva Destra.

di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com