giovedì 22 agosto 2013

La crudeltà con cui vengono sterminati i Cristiani non conosce limiti.

Vi sono in rete fotografie di donne impalate, di uomini donne e bambini decapitati, di bambini sgozzati, di donne stuprate e poi arse vive, un museo degli orrori che dovrebbe far urlare allo scandalo, ogni persona per bene.
Al contrario il massacro dei Cristiani, viene occultato, minimizzato e ignorato, come se a morire fossero insetti e non persone. 
Di contro, con un finto buonismo che non riesco a capire dove si voglia arrivare, importiamo tanti "poveri profughi" che al loro paese ammazzano cristiani come fossero moscerini, ma davvero vogliono farci credere che questi massacratori di cristiani arrivati nei nostri Paesi, desiderano integrarsi con noi? Con gente che odiano e disprezzano e che, a casa loro, potevano ammazzare a piacimento?
Se in Italia, o in Europa, si commettessero gli stessi orrori contro i musulmani, non si avrebbe il coro unanime delle sinistre che con la scusa del razzismo ci stanno facendo fessi?

Loredana Turchetti per Riva Destra

www.studiostampa.com