Ultimissime

mercoledì 21 agosto 2013

“Continueremo la nostra incisiva azione politica”

Acquapendente - Bandiere bruciate alla sede del partito, i vertici del Pdl locale ringraziano per la solidarietà.

Riceviamo e pubblichiamo - Il coordinamento comunale del PdL-Forza Italia di Acquapendente assieme a tutti i club associati, ringrazia i vertici del PdL nazionali, regionali e provinciali, gli iscritti, gli elettori e i simpatizzanti, nonché gli amici e tutti coloro che così massicciamente hanno dimostrato solidarietà, affetto e stima ai membri del coordinamento comunale del PdL-Forza Italia per il grave atto di intimidazione politica avvenuto nella notte tra l’11 e il 12 agosto.
Nell’occasione, con un ignobile gesto, sono state date alle fiamme il tricolore italiano e la bandiera di Forza Italia, entrambe poste in asta all’esterno della storica sede comunale del PdL-Forza Italia di Acquapendente.
Stima e apprezzamenti per tutti i membri del coordinamento e in particolare per l’ex capogruppo del PdL Maria Dolores Rappoli, a causa dell’ineguagliabile lavoro svolto durante la scorsa legislatura; per la responsabile della sede comunale Maria Margherita Bucci e per il dirigente del coordinamento, Evaristo Cerrini, per gli ottimi risultati politici tenuti in questi anni.
Ringraziamo in particolar modo: il coordinatore provinciale del PdL Giulio Marini, che è venuto a consegnare la bandiera di Forza Italia personalmente ad Acquapendente ai dirigenti locali, assieme al consigliere provinciale Laura Allegrini, e ad altri membri del coordinamento provinciale.
Siamo grati per la solidarietà pervenutaci al vicecoordinatore regionale del PdL Alfredo Pallone, al consigliere regionale Daniele Sabatini, al consigliere regionale Antonello Aurigemma, Giovanni Arena, Leandro Peroni, Francesco Battistoni, Andrea Di Sorte, Antonio Zapponi, Moreno Milletti e agli ex consiglieri comunali del PdL, Maria Dolores Rappoli, Giuseppe Buzzico e Domenico Piovanello e a moltissimi altri membri del partito e sindaci del PdL che si sono interessati alla vicenda.

Ringraziamo per l’interessamento e il riguardo pervenutoci: la segreteria di Angelino Alfano, Daniela Santanchè, Domenico Scilipoti, Giancarlo Bertollini, Fabio Sabbatani Schiuma, Laura Vanzani e i deputati europei del PPE, Antonio Tajani, Alfredo Antoniozzi, Paolo Bartolozzi, Alfredo Pallone.
Infine, ringraziamo il sindaco di Acquapendente Alberto Bambini, il segretario del Pd di Acquapendente Donatella Presilli, il consigliere comunale Andrea Occhione, Aurelio Terrosi e Alessandra Terrosi, per essersi personalmente recati sul posto per condannare l’accaduto.

Terminiamo ricordando a tutti i nostri sostenitori, agli amici e agli elettori, che certamente non ci faremo intimorire da un atto vandalico di palese matrice politica, guarda caso perpetrato proprio all’apertura della campagna elettorale estiva lanciata dal presidente Silvio Berlusconi, proprio il giorno successivo all’esposizione della bandiera del nuovo partito di Forza Italia.
Rassicuriamo che continueremo la nostra incisiva azione politica, non solo all’interno del PdL con la rinascita di Forza Italia la cui sede di Acquapendente è la prima della provincia di Viterbo, ma principalmente con interventi concreti a tutela del territorio, tra cui l’assoluta contrarietà alla centrale geotermica al confine con il Comune di Castel Giorgio e soprattutto per impedire la costruzione di termovalorizzatori sul suolo acquesiano, poiché si tratterebbe soltanto di un business milionario che distrugge l’ambiente e compromette la salute dei cittadini.

Coordinamento Comunale PdL Acquapendente
Costituente Forza Italia Acquapendente e territorio
Club “Forza Aquesio” nel PdL
Club “Della Libertà” nel PdL
Associazione “La forza dei Viterbesi” nel Pdl
Delegazione PdL frazione Torre Alfina
Delegazione PdL frazione Trevinano
Delegato Nazionale PdL
Responsabile PdL Giovani
Responsabile PdL Seniores


www.studiostampa.com