sabato 31 agosto 2013

Monte dei Paschi di Siena - IL MALAFFARE VIENE ALLA LUCE ?




www.studiostampa.com

Immigrazione, Clandestini, Accoglienza !

IO SONO RAZZISTA allora... 
(di Fabio Sabbatani Schiuma
Apprendiamo dai vari servizi televisivi che la maggior parte di coloro che sbarcano sulle nostre coste, non vuole rimanere in Italia, ma parla di Francia, Germania e Spagna. Nel contempo però ringraziano gli italiani per l'ospitalità e, soprattutto, per averli salvati dal mare. La domanda sorge spontanea giacché poi da noi ci restano, anche in strutture davvero inospitali: non sarà che le altre nazioni non li vogliono e ci obbligano a tenerli, magari dando qualche soldino a certe associazioni italiche per occuparsene? Tutte realtà che dell'accoglienza e dell'immigrazione hanno fatto ormai un vero e proprio business e sfornano poi politici tipo la Presidente della Camera o la ministra 'italiota'. Tutti ben pensanti che su questa disperazione ci guadagnano sopra o ci fanno carriera e che poi pretendono di far passare come 'razzista' chi non è disposto ad accettare questo giochino, facendogli anche leggi apposite...Ok, allora io mi prendo volentieri l'epiteto di razzista - calzerebbe meglio nazionalista - sapendo però chi sono i veri razzisti, coloro che li sfruttano a proprio uso e consumo. 
P.S. 
A me quelle persone fanno pena, sia chiaro...ma abbiamo già tanti disperati senza casa e lavoro a casa nostra, che non riusciamo ad aiutare: per quelli i soldi non ci sono mica... 

www.studiostampa.com

venerdì 30 agosto 2013

ROMA METROPOLITANE, SCHIUMA: MARINO CHIARISCA DENUNCIA COLLEGIO SINDACALE

(OMNIROMA) Roma, 30 AGO - «Forse sarebbe il caso che il primo cittadino chiarisca e spieghi meglio la denuncia del collegio sindacale di Roma Metropolitane sugli sperperi aziendali, le consulenze eccellenti e la chiusura dei cantieri della Metro C, contraddicendo peraltro il Ministero delle Infrastrutture : si potrebbe dedurre che, in sostanza, si siano lasciati chiudere i cantieri della Metro C, preferendo impegnare fondi per finanziare la pedonalizzazione dei Fori Imperiali. Credo sia giusto che i romani sappiano ed eventualmente, chi di dovere, si assuma le responsabilità di una scelta che sarebbe scellerata». 
Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del PdL. 
red 301216 AGO 13

www.studiostampa.com

ROM: IN 150 A SINDACO ROMA, NON VOGLIAMO VIVERE NEI CAMPI

«Siamo cittadini romani,vogliamo integrarci no a ghettizzazione» (ANSA) - ROMA, 30 AGO - «Non vogliamo più vivere in un ghetto, non vogliamo più stare in un campo ma integrarci con la città». Questo l'appello lanciato in una lettera, al sindaco di Roma Ignazio Marino, da circa 150 rom provenienti dal campo di Castel Romano, alla periferia della Capitale. «Caro sindaco, siamo e ci sentiamo cittadini di questa città, dove viviamo da trent'anni - si legge in uno dei passaggi chiave della lettera, che porta la firma di Sandor Dragan Trajlovic, portavoce della comunità, e resa nota dall'associazione 21 luglio - siamo orgogliosi di essere cittadini italiani e cittadini d'Europa. Siamo cittadini rom che credono nell'inclusione e che sognano di poter avere piena cittadinanza in questa bella città. Per questo le chiediamo di ascoltare il nostro desiderio di essere cittadini come gli altri, senza discriminazione e senza ghettizzazione». 
(ANSA). TAG 30-AGO-13 12:05 NNN
www.studiostampa.com

giovedì 29 agosto 2013

E LA PRIMAVERA ARABA ?

EGITTO-LIBIA-SIRIA-TUNISIA... 
complimenti vivissimi a chi inneggiava alla tanto decantata 'Primavera Araba', che non avrebbe fatto altro che rafforzare l'integralismo islamico. Oltre a impedirci di comprare petrolio a costo minore e a riempirci di profughi. Un plauso a George Soros che l'ha finanziata...per gli interessi d'oltreoceano e quelli della loro industria bellica.
PS 
'aridatece' Mubarak, Gheddafi e tutti i Ben Ali dal pugno di ferro che hanno governato il Maghreb in questi anni.

(Fabio Sabbatani Schiuma - Riva Destra

www.studiostampa.com

Roma: Schiuma, su via Labicana si sta edificando un ''Muro di Berlino''

(ASCA) - Roma, 29 ago - ''Su via Labicana si sta edificando un vero e proprio 'muro di Berlino': prendiamo atto che quella su via dei Fori Imperiali sia per il sindaco Marino solo una guerra ideologica contro quella che fu 'via dell'Impero'. In barba alla mobilita' paralizzata nel quadrante viario limitrofo, ai danni letali che stanno subendo i commercianti e a un inquinamento che, come spergiurano i tecnici, aumenterà. Ci aspettiamo dal primo cittadino una immediata demolizione dei quartieri Eur e Garbatella, per depurare Roma da qualsiasi scoria fascista, anche urbanistica''. Lo dichiara in una nota Fabio Schiuma, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl, per il quale ''resta questa l'unica lettura, sebbene provocatoria, di un'insensata decisione voluta da questo sindaco''. bet/mau

di Fabio Sabbatani Schiuma 

www.studiostampa.com

mercoledì 28 agosto 2013

QUANDO EZRA POUND INCONTRO' IL DUCE - ANTONIO PANTANO

Cliccate QUI per il VIDEO !

Ezra Pound - Cliccate QUI per il VIDEO !


Cliccate QUI per il VIDEO !

CONTRAFFAZIONE, SCHIUMA: MARINO ADOTTI MODELLO TOSI A VERONA

(OMNIROMA) Roma, 28 AGO - «L'assessore alla Roma Produttiva, Marte Leonori 'scopre' il problema contraffazione a Roma. Speriamo non siano le solite chiacchiere: il modello da adottare è quello della città di Verona, poiché questo fenomeno è diventato una piaga drammatica, a danno non solo del commercio regolare, ma dell'immagine stessa della capitale, diventata ormai un suk, specialmente nei luoghi frequentati dai turisti di tutto il mondo». Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl. «È indubbio - continua Schiuma - che per arginare un fenomeno di questa portata, serva il coinvolgimento di tutti, certamente un impegno maggiore di Questura e Procura, ma anche una ferma e ferrea volontà politica. A Verona infatti - conclude Schiuma - grazie alle pressioni del sindaco Tosi sono state condotte indagini accurate con decine di fermi, arresti e sequestri, dopo appostamenti e perquisizioni, con relative confische e sequestri. Ovviamente, oltre all'impegno del corpo di polizia municipale, fondamentale è stato l'impegno del tribunale e della questura». 
red 281134 AGO 13
FINE DISPACCIO
di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

Accade QUESTO in Siria, non fatevi fregare Dai TG che Vi Raccontano menzogne.



Cliccate QUI per il VIDEO
www.studiostampa.com

martedì 27 agosto 2013

ITALIA: al quinto arresto è ancora incensurato e a piede libero.




www.studiostampa.com

MALTEMPO:SCHIUMA, MARINO PROVVEDA AD ACQUISTARE PEDALO' E BICI AD ACQUA

ROMA, 27 ago - "Capiamo che il sindaco Marino abbia un gran da fare con le pedonalizzazioni, ma l'ennesimo temporale ha bloccato la metro e allagato la città. Forse sarà il caso si ordinare un cospicuo numero di pedalò e bici d'acqua per andare in soccorso dei romani che devono muoversi in città".
Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl.
"La verità - continua Schiuma - è che con l'arrivo del vortice Joseph, il Lazio viene ritenuta una delle regioni più a rischio, Roma si avvicina alla stagione delle piogge e andrà quindi in tilt perché nessuna amministrazione ha mai dotato la capitale di un vero 'piano pioggia', come da decenni accade invece a Milano. Voglio sperare che il sindaco Marino provveda.
Ricordo al primo cittadino - conclude Schiuma - che il 13 novembre 2006 fu approvata in Aula Giulio Cesare una mozione con primo firmatario il sottoscritto, che prevede una concreta task force composta di squadre speciali con spazzatrici per la pulizia delle caditoie, dove l'acqua confluisce per raggiungere la fognatura e delle idrovore montate su carrello e trasportabili per le zone dove storicamente si verificano gli allagamenti, segnalati tempestivamente da squadre di controllori". 

di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

lunedì 26 agosto 2013

Come in Italia stampa e magistratura impongono una dittatura nel nome della democrazia




www.studiostampa.com

MALTEMPO, SCHIUMA: «MARINO PROVVEDA PER PIANO ANTI-PIOGGIA»

(OMNIROMA) Roma, 26 AGO - «Con l'arrivo del vortice Joseph, il Lazio viene ritenuta una delle regioni più a rischio, Roma si avvicina alla stagione delle piogge e andrà quindi in tilt perché nessuna amministrazione ha mai dotato la capitale di un vero 'piano pioggia', come da decenni accade invece a Milano. Voglio sperare che il sindaco Marino provveda». Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del movimento Riva destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl. «La città - continua Schiuma - non solo è impreparata ad affrontare precipitazioni piovose di portata straordinaria ma, di fatto, anche in caso di comuni temporali, si trasforma in una palude e viene messa in ginocchio da incidenti, allagamenti, rallentamenti del traffico e pericolose cadute di alberi. Il 13 novembre 2006 - conclude Schiuma - fu approvata in Aula Giulio Cesare una mozione con primo firmatario il sottoscritto, che prevede una concreta task force composta di squadre speciali con spazzatrici per la pulizia delle caditoie, dove l'acqua confluisce per raggiungere la fognatura e delle idrovore montate su carrello e trasportabili per le zone dove storicamente si verificano gli allagamenti, segnalati tempestivamente da squadre di controllori». 
red 261418 AGO 13
FINE DISPACCIO
di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

Qualcuno fermi l'attacco alla Siria: sarebbe il suicidio dell'Occidente




www.studiostampa.com

sabato 24 agosto 2013

SICUREZZA, SCHIUMA: «ROMA DI MARINO È UN BRONX TRA AGGRESSIONI A VIGILI E POLIZIOTTI DA PARTE DI ZINGARI E ABUSIVI»

(OMNIROMA) Roma, 24 AGO - «Ogni giorno leggiamo sui quotidiani dell'aumento dei taglieggiatori nei parcheggi romani: un vero e proprio assedio, fino a 4 euro le cifre richieste, con minacce alle persone e danni all'autovettura in caso di mancato pagamento. Di ieri sera poi l'ennesima denuncia di un poliziotto all'Ostiense che la dice lunga: nonostante si sia qualificato con tanto di tesserino, l'abusivo lo ha minacciato con una cinta, compresa la promessa di danneggiamento all'autovettura in caso di mancato pagamento». Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl. «Dopo l'aggressione - conclude Schiuma - della vigilessa da parte di un gruppo di giovani zingare, un dato emerge chiaro: l'illegalità con Marino sente il terreno fertile del permissivismo e dimostra con arroganza tutta l'impunità di cui sentono di poter godere i criminali, anche aggredendo le forze dell'ordine». 
red 241255 AGO 13
FINE DISPACCIO
di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

venerdì 23 agosto 2013

ROMA: SCHIUMA, le PEDONALIZZAZIONI così NON SERVONO A NULLA !

Roma è la città con il più alto numero di auto pro capite: 706 ogni mille abitanti. La causa sono i mezzi pubblici che non funzionano bene come a Parigi, Londra o Madrid. La metro si allaga e il black out la fermano spesso, l'Atac è in crisi e i mezzi sono pochi e in ritardo, c'è sempre uno sciopero dietro l'angolo e non si riesce a creare una rete efficiente di trasporto pubblico locale, ma il sindaco vuole pedonalizzare come in queste metropoli. I romani usufruiranno davvero delle aree pedonalizzate solo se si metterà mano alle politiche della mobilità romana, ove tutte le giunte hanno finora fallito: non c'è un vero Piano Urbano del Traffico e non viene rispettato il Piano Strategico per la Mobilità Sostenibile, che giace da anni in un cassetto e che necessita di infrastrutture per migliorare la rete trasportistica e viaria. 

di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

Come potete leggere qui sotto, nel 2010 ancora speravo in una soluzione Europea

Cliccate sull'Immagine !

Trasporti Pubblici, Costi e Biglietti !

Ridateci i Fattorini, creeremmo posti di lavoro, tutti pagherebbero il biglietto, il conduttore non sarebbe solo, a vantaggio della sicurezza e risparmieremmo sugli attuali costi tra: appalti, emettitrici, obliteratrici, manutenzione e controlli !

www.studiostampa.com

Una seria, profonda, riflessione di un Grande Magdi Cristiano Allam !

giovedì 22 agosto 2013

Qui un'anticipazione dell'intervista a Berlusconi

La crudeltà con cui vengono sterminati i Cristiani non conosce limiti.

Vi sono in rete fotografie di donne impalate, di uomini donne e bambini decapitati, di bambini sgozzati, di donne stuprate e poi arse vive, un museo degli orrori che dovrebbe far urlare allo scandalo, ogni persona per bene.
Al contrario il massacro dei Cristiani, viene occultato, minimizzato e ignorato, come se a morire fossero insetti e non persone. 
Di contro, con un finto buonismo che non riesco a capire dove si voglia arrivare, importiamo tanti "poveri profughi" che al loro paese ammazzano cristiani come fossero moscerini, ma davvero vogliono farci credere che questi massacratori di cristiani arrivati nei nostri Paesi, desiderano integrarsi con noi? Con gente che odiano e disprezzano e che, a casa loro, potevano ammazzare a piacimento?
Se in Italia, o in Europa, si commettessero gli stessi orrori contro i musulmani, non si avrebbe il coro unanime delle sinistre che con la scusa del razzismo ci stanno facendo fessi?

Loredana Turchetti per Riva Destra

www.studiostampa.com

mercoledì 21 agosto 2013

TURISMO: SCHIUMA, INACCETTABILE CHE ROMA NON ABBIA ASSESSORATO

Roma, 21 ago. (Adnkronos) - «Il petrolio della capitale è il turismo e trovo assurdo che una città come Roma non abbia un Assessorato al turismo che incentivi con tutti i mezzi a disposizione chi opera nel settore. Un assessorato che garantisca al meglio lo sfruttamento della filiera legata al turismo, ossia posti di lavoro e cura del marchio Roma nel mondo». 
Lo afferma Fabio Sabbatani Schiuma, Presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl. «L'assessore di Roma Capitale alle Attività produttive, Marta Leonori -conclude Schiuma- si rende conto delle enormi potenzialità, ma forse non si rende conto che la sua tradizionale delega, il commercio, è già in crisi di per se». 
(Rre/Opr/Adnkronos) 21-AGO-13 13:47 NNN

www.studiostampa.com

Roma: Schiuma, senza parcheggio galoppatoio impossibile pedonalizzare Tridente.

Roma, 21 ago. (Adnkronos) - "La pedonalizzazione del 'tridente' si risolve con l'ampliamento del parcheggio del galoppatoio, ossia un terzo nuovo piano sotterraneo, e con un nuovo collegamento pedonale meccanizzato per piazza del Popolo, oltre alla ristrutturazione di quello già esistente per piazza di Spagna. La conferenza dei servizi lo aveva licenziato e avviato nel 2009: che fine ha fatto la gara?". 
Lo afferma in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl.

"Il costo dell'opera -continua Schiuma- è 'zero', poiché il concessionario, gli spagnoli della Saba, coprirebbe totalmente l'investimento e i lavori sarebbero dovuti già iniziare da anni e concludere entro il 2013".

"Il sindaco Marino -conclude Schiuma- rilancia la pedonalizzazione dell'area tridentina, finendo cosi' per scimmiottare i suoi ex colleghi Rutelli,Veltroni e Alemanno, senza in realta' realizzare l'unica vera opera necessaria per tale scopo: prima i parcheggi, poi il resto". 

www.studiostampa.com

“Continueremo la nostra incisiva azione politica”

Acquapendente - Bandiere bruciate alla sede del partito, i vertici del Pdl locale ringraziano per la solidarietà.

Riceviamo e pubblichiamo - Il coordinamento comunale del PdL-Forza Italia di Acquapendente assieme a tutti i club associati, ringrazia i vertici del PdL nazionali, regionali e provinciali, gli iscritti, gli elettori e i simpatizzanti, nonché gli amici e tutti coloro che così massicciamente hanno dimostrato solidarietà, affetto e stima ai membri del coordinamento comunale del PdL-Forza Italia per il grave atto di intimidazione politica avvenuto nella notte tra l’11 e il 12 agosto.
Nell’occasione, con un ignobile gesto, sono state date alle fiamme il tricolore italiano e la bandiera di Forza Italia, entrambe poste in asta all’esterno della storica sede comunale del PdL-Forza Italia di Acquapendente.
Stima e apprezzamenti per tutti i membri del coordinamento e in particolare per l’ex capogruppo del PdL Maria Dolores Rappoli, a causa dell’ineguagliabile lavoro svolto durante la scorsa legislatura; per la responsabile della sede comunale Maria Margherita Bucci e per il dirigente del coordinamento, Evaristo Cerrini, per gli ottimi risultati politici tenuti in questi anni.
Ringraziamo in particolar modo: il coordinatore provinciale del PdL Giulio Marini, che è venuto a consegnare la bandiera di Forza Italia personalmente ad Acquapendente ai dirigenti locali, assieme al consigliere provinciale Laura Allegrini, e ad altri membri del coordinamento provinciale.
Siamo grati per la solidarietà pervenutaci al vicecoordinatore regionale del PdL Alfredo Pallone, al consigliere regionale Daniele Sabatini, al consigliere regionale Antonello Aurigemma, Giovanni Arena, Leandro Peroni, Francesco Battistoni, Andrea Di Sorte, Antonio Zapponi, Moreno Milletti e agli ex consiglieri comunali del PdL, Maria Dolores Rappoli, Giuseppe Buzzico e Domenico Piovanello e a moltissimi altri membri del partito e sindaci del PdL che si sono interessati alla vicenda.

Ringraziamo per l’interessamento e il riguardo pervenutoci: la segreteria di Angelino Alfano, Daniela Santanchè, Domenico Scilipoti, Giancarlo Bertollini, Fabio Sabbatani Schiuma, Laura Vanzani e i deputati europei del PPE, Antonio Tajani, Alfredo Antoniozzi, Paolo Bartolozzi, Alfredo Pallone.
Infine, ringraziamo il sindaco di Acquapendente Alberto Bambini, il segretario del Pd di Acquapendente Donatella Presilli, il consigliere comunale Andrea Occhione, Aurelio Terrosi e Alessandra Terrosi, per essersi personalmente recati sul posto per condannare l’accaduto.

Terminiamo ricordando a tutti i nostri sostenitori, agli amici e agli elettori, che certamente non ci faremo intimorire da un atto vandalico di palese matrice politica, guarda caso perpetrato proprio all’apertura della campagna elettorale estiva lanciata dal presidente Silvio Berlusconi, proprio il giorno successivo all’esposizione della bandiera del nuovo partito di Forza Italia.
Rassicuriamo che continueremo la nostra incisiva azione politica, non solo all’interno del PdL con la rinascita di Forza Italia la cui sede di Acquapendente è la prima della provincia di Viterbo, ma principalmente con interventi concreti a tutela del territorio, tra cui l’assoluta contrarietà alla centrale geotermica al confine con il Comune di Castel Giorgio e soprattutto per impedire la costruzione di termovalorizzatori sul suolo acquesiano, poiché si tratterebbe soltanto di un business milionario che distrugge l’ambiente e compromette la salute dei cittadini.

Coordinamento Comunale PdL Acquapendente
Costituente Forza Italia Acquapendente e territorio
Club “Forza Aquesio” nel PdL
Club “Della Libertà” nel PdL
Associazione “La forza dei Viterbesi” nel Pdl
Delegazione PdL frazione Torre Alfina
Delegazione PdL frazione Trevinano
Delegato Nazionale PdL
Responsabile PdL Giovani
Responsabile PdL Seniores


www.studiostampa.com

lunedì 19 agosto 2013

L'Unica alternativa di Governo è, e resta, FORZA ITALIA !

L'unico Leader del Fronte Italiano alternativo alla Sinistra è, piaccia o no, Silvio Berlusconi. L'unico per volontà di milioni di Italiani. Se ne facciano una ragione i Fratelli di Ignazio con le loro misere percentuali elettorali. Se ne facciano una ragione gli orfani di Fini ed i vari Alemanno, Poli Bortone, Ronchi e Moffa. Sarà la Nuova Forza Italia il motore della riscossa contro la Sinistra e l'arroganza tedesca in Europa. 

Aldo Atti per Riva Destra

www.studiostampa.com

Avvertimento immigrato/mafioso a Rimini

Alcuni commercianti abusivi hanno posto in essere una ritorsione nei confronti di un proprietario di uno stabilimento balneare tagliandogli tutti i lettini !!!
Un danno economico non di poco conto !!!
Quel CITTADINO ITALIANO paga le tasse per essere tutelato dalla Legge !!!
Adesso lo Stato cosa farà ?
L'integrazione della Kyenge è quella di farci sottomettere dagli illegali che pretendono di fare nella nostra terra il bello ed il cattivo tempo ?
Questa gente deve disturbare il riposo dei bagnanti vendendo le proprie cianfrusaglie abusivamente ???
Le autorità che sanno e che VEDONO come mai tollerano l'illegalità ?
Il principio di tassatività è inderogabile !!!
Basta con le omissioni di Stato: TOLLERANZA ZERO !!!

Alfio Bosco RivaDestra

Visitate la nostra pagina cliccando su questo Link:
https://www.facebook.com/RivaDestraPaginaUfficiale
e poi, eventualmente, digitate mi piace.

www.studiostampa.com

Energia Plurale - Politica e Riva Destra

Dopo gli "entusiasmi" ciellini verso Enrico Letta, è sempre più evidente il disegno neo-democristiano che sta dietro questo Governo e che coinvolge settori del PD, i Montiani, Casini e le Colombe di Giuda nel PDL. Questo disegno per realizzarsi ha bisogno della "fine politica" di Berlusconi e del suo Movimento. Per questo, in assenza di una Destra ancora in macerie e condizionata da coloro che l'hanno distrutta, non si può stare a guardare. La Nuova Forza Italia è attualmente l'unico reale strumento di lotta contro la Sinistra e le Rifondazioni Democristiane. L'unico strumento di lotta politica a cui continuano a guardare con speranza milioni di Italiani. 

(Aldo Atti - Riva Destra

Pagina Riva Destra su Facebook

www.studiostampa.com

sabato 17 agosto 2013

Ultime dall' ADNKRONOS !

News 17.08.2013

Immigrazione Governo e Cittadinanza !

Immigrazione e Immigrati - Cittadini, Rifugiati e Clandestini

Un Clandestino è un Clandestino, non ci interessa la sua nazionalità. O è seriamente un Rifugiato Politico, o deve dimostrare di potersi sostenere per poter richiedere il permesso di soggiorno ! 
Per non confondere le Giuste Regole di Immigrazione col Razzismo, cliccate qui sotto! 
http://www.studiostampa.com/search/label/Uguaglianza

Cittadini Italiani d'origine o divenuti, cliccate qui sotto!  
http://www.rivadestra.it/2013/07/gli-italiani-diverranno-minoranza.html

www.studiostampa.com

mercoledì 14 agosto 2013

PIAZZA VITTORIO, SCHIUMA: «STRUMENTALIZZATO ARTICOLO NYT, ITALIANI SONO STRANIERI IN PATRIA»

(OMNIROMA) Roma, 14 AGO - «L'Esquilino vive come un suk, tra rifiuti e merce contraffatta. Pensare che il New York Time abbia celebrato tutto il rione multietnico, dove i giardini sono abbandonati, gli alberi mai potati, le strade da riqualificare, i marciapiedi dissestati e, soprattutto, gli italiani residenti si sentono sempre piú 'stranieri in patria', è una piccola strumentalizzazione inveritiera». Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del movimento Riva Destra e membro dell'esecutivo romano del Pdl. «L'assessore Leonori - continua Schiuma - nel ringraziare il giornale americano, scriva pure che negli anni il quartiere storico dell'Esquilino ha vissuto una profonda mutazione fino ad essere considerato il suk della capitale. Tra bancarelle, rifiuti, clochard e manifesti abusivi, andare in giro per l'Esquilino sembra una passeggiata in una zona franca, dove l'inciviltà e il disordine sono all'ordine del giorno. Ogni giorno - prosegue Schiuma - decine di vetture e furgoni occupano metà della carreggiata di piazza Vittorio Emanuele II, parcheggiandosi per ore in doppia fila davanti alle bancarelle abusive per il carico e scarico delle loro merci. Proprio questi banchi, presenti lungo tutto il perimetro della piazza, rappresentano uno dei maggiori punti dolenti del quartiere e sparsi un pò ovunque, i venditori da strada si concentrano principalmente sotto i portici di piazza Vittorio. Capi d'abbigliamento contraffatti, oggetti esotici e gadget di produzione cinese sono le merci più facili da trovare in quell'immenso suk che è oramai diventata l'intera area, dove l'immondizia e gli scarti alimentari riempiono i cassonetti e invadono le strade, regalando alla zona un pungente odore di marcio e stantio, per la felicità dei topi. Ovviamente - aggiungere infine Schiuma - tutto quanto quello che ho riportato è, non solo sotto gli occhi dei residenti, ma anche contenuto in articolo di aprile di un autorevole quotidiano di sinistra». red 141555 AGO 13

di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

martedì 13 agosto 2013

Ultimi Aggiornamenti Stampa !

News 13.08.2013

SCHIUMA: Nazionalismo e Ipocrisie !

Io mi sento profondamente e orgogliosamente nazionalista: fa così paura questo ismo? Non è politicamente corretto? Il nazionalismo allo stato puro non prevede alcuna volontà di supremazia, né propaganda una qualsiasi presunzione di superiorità, al contrario è per lo scambio culturale tra i popoli, nel rispetto reciproco e nella tutela delle singole identità. Il vero nazionalista è quindi per lo ius sanguinis e sostiene il 'casa e lavoro prima agli italiani'... con buona pace dell'italiota Kyenge. PS Chi viene in Italia per vivere onestamente, nel rispetto delle nostre leggi, usi e costumi, sia il benvenuto; chi pretende invece di fare il proprio porco comodo, per me andrebbe cacciato a pedate. 

di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

Daniela Santanchè: “Forza Italia, la prima manifestazione a Milano a settembre”

Alzi la testa in spiaggia e vedi striscioni che inneggiano a Silvio Berlusconi e al ritorno di Forza Italia. E dietro a quegli striscioni c’è lei, Daniela Santanchè, una delle più vicine al Cavaliere. Una di quelle che da subito ha sposato la linea del ritorno a Forza Italia e che ora, intervistata dall’Ansa, annuncia la prima manifestazione della vecchia/nuova forza politica in programma per settembre.
“Silvio Berlusconi non molla mai, è un combattente e non si farà chiudere in un angolo” dice Santanchè senza nascondere la soddisfazione (anche personale) di aver contribuito al “ritorno in campo” del Cavaliere. La deputata piemontese è una delle poche persone che, dopo la sentenza della Cassazione sul processo Mediaset, ha contatti quotidiani con Berlusconi. 
Daniela Santanchè - Foto La Presse

“E non è finita qui”, esclama la deputata piemontese.
D – In che senso?
R – “Stiamo organizzando una grande manifestazione a Milano per settembre. Sarà la conclusione di questo processo di ritorno alle origini che ha avviato Berlusconi dal palco di via dell’Umilità”
D – Sarà una ‘nuova’ Forza Italia?
R – “No, è sbagliato pensarla così. Non è un remake. Si tratta di tornare al nostro passato, allo spirito che portò Forza Italia a vincere le elezioni. Ci rivolgiamo ai cittadini che vogliono cambiare, agli imprenditori, ai giovani”
D – E’ certa che nel Pdl tutti sia disposti a partecipare a questo cambiamento?
R – “Ne faranno parte tutti quelli che vogliono. Sono certa che ci saranno tutti. E’ un progetto per far crescere la nostra forza politica”
D – Ma così si svuoterebbe il Pdl…
R – “Il Pdl era nato da una intuizione del presidente Berlusconi. Poi abbiamo visto come si è comportato Fini e tutto quel che è accaduto. Era una formazione politica con tanti alleati. Forza Italia, invece, è stato la prima lista civica del Paese. Lo ripeto, torniamo alle origini”
D – Ne è certa?
R – “Oggi, la gente ha voglia di tornare a Forza Italia. Berlusconi sarebbe il presidente ma senza lacci. E’ il nostro leader”
D – Si parla anche di Marina Berlusconi alla guida.
R – “Io la vedo benissimo. Vorrei che l’Europa fosse come gli Stati Uniti d’America. Lì ci sono state e ci sono dinastie politiche. Mi riferisco ai Kennedy, ai Bush, ai Clinton. Non c’è nulla di strano”
D – E Marina ha esperienza?
R – “Nella vita ha dimostrato di saperci fare come imprenditrice e come donna. Ha dimostrato di saper fare altro. A me, invece, non piacciono i politici di professione”. 

Fonte: Blitz quotidiano - Qui l'Articolo

www.studiostampa.com

lunedì 12 agosto 2013

Politica, Partiti, Governo e ...

Situazione Romana: i Municipi hanno i Presidenti di Sinistra, il Comune ha il Sindaco di Sinistra, la Provincia ha il Presidente di Sinistra, la Regione ha il Presidente di Sinistra, l'Italia ha i Presidenti di Sinistra. Le cose continuano a peggiorare e la colpa non sanno come scaricarla, visto che non hanno ostacoli a nessun livello. 
Fossero degli incapaci o peggio ??? 

www.studiostampa.com

venerdì 9 agosto 2013

Governo dell'Ammucchiata !

Enrico Letta - quello che con un 'pizzino' passato a Monti definiva 'un miracolo' l'insediamento di quel governo - continua a emulare il suo collega di Bilderberg: Monti parlava sempre di 'luce in fondo al tunnel', Letta oggi di ripresa economica in autunno, però "con il grande rischio che non sia accompagnata dall'aumento dell'occupazione" (?!). Complimenti a chi nel Pdl, per una poltrona ministeriale, spinge per tenere in piedi un esecutivo, il cui ministro dell'economia non vuol sentir parlare di eliminazione della tassa sulla prima casa. La legge elettorale non si cambia, i tagli alla spesa pubblica non si vedono, Eni, Enel e Finmeccanica sono in procinto di svendita... però Letta e Alfano rassicurano: "il governo non va in vacanza"...

di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

Da Almirante a Craxi chi tocca la sinistra muore

di Marcello Veneziani - Fonte IL GIORNALE

Vorrei conoscere la segreta legge in base alla quale chi si oppone alla sinistra è sempre un delinquente. Cito tre esempi principali, diversi per stile ed epoca, più altri casi paralleli. Quarant'anni fa il delinquente si chiamava Giorgio Almirante. Aveva ottenuto un gran successo elettorale, riempiva le piazze, spopolava in tv. Perciò si decise che era un criminale, e dunque andava messo fuori legge col suo partito. Badate bene, il Msi in quella fase era meno fascista di prima, era in doppiopetto, era diventato destra nazionale, apriva a liberali e monarchici, aveva perfino (...)
(...) partigiani. Ma allora risorse il fronte antifascista. La stessa criminalizzazione era avvenuta nel '60 quando l'Msi aveva svoltato in senso moderato, appoggiando un governo centrista, presto rovesciato da un'insurrezione violenta di piazza. L'antifascismo veniva sfoderato non quando si sentiva odore di fasci ma quando si sentiva odore di voti e di governo. Su Almirante piovvero stragi e accuse tremende, si creò un cordone sanitario per isolare la destra, la sua stampa e le sue idee, si favorì una scissione. La persecuzione finì quando il Msi tornò piccolo e innocuo. Le accuse di fascismo non risparmiarono neanche due combattenti antifascisti come Sogno e Pacciardi che erano però militanti anticomunisti. La campagna infame si accanì col Quirinale: Leone, eletto con i voti del Msi e senza quelli del Pci, fu massacrato e costretto a dimettersi, con accuse poi rivelatesi infondate. 
Vent'anni fa il delinquente si chiamava Bettino Craxi, e la sua associazione a delinquere era non solo il Psi, ma il Caf, che comprendeva Andreotti e Fanfani vituperato anticomunista (poi sostituito da Forlani). Craxi aveva inchiodato il Pci all'opposizione, aveva conquistato la centralità del sistema politico, voleva modernizzare lo Stato. Eliminato. Parallelamente Cossiga, da quando si emancipò dall'intesa consociativa che lo aveva eletto al Quirinale e cominciò a esternare contro i partiti, fu linciato, minacciato di impeachment, accusato di stragi e delitti. Fino a che Cossiga depose ogni progetto gollista e si limitò a esercitare l'arte del paradosso. Andreotti è un caso contorto ma anche lui diventò un delinquente solo quando smise di presiedere i governi consociativi.
Ora il delinquente si chiama Berlusconi, dopo un ventennio di caccia all'uomo.
Vi risparmio di farvi la storia del berluschicidio, vi esce ormai dalle orecchie. Dirò solo che rispetto agli altri lui ha l'aggravante tripla di essere ricco, di non essere un politico e di avere un grande elettorato. Con lui ci sono altri casi annessi (anche extrapolitici, come Bertolaso e don Verzè). Esempio? Il modello Lombardia di Formigoni&Cl, un sistema di potere analogo a quello delle coop rosse in Emilia, con le stesse ombre, ma con risultati di eccellenza in termini di amministrazione. Massacrato mentre le coop rosse furono risparmiate. Per la sanità la Lombardia fu indagata di pari passo con la Puglia di Vendola, ma con una differenza: la prima funzionava bene, la seconda no. Risultato: la prima fu sfasciata a norma di legge, la seconda no. Anche lì l'aggravante era il largo consenso recidivo a Formigoni. 
Cos'hanno in comune i casi citati? Erano antagonisti della sinistra. E poi un'altra peculiarità: da Almirante a Pacciardi e Sogno, da Fanfani a Cossiga, a Craxi e a Berlusconi, volevano una repubblica presidenziale, bestia nera del Partito-Principe. Il mistero resta: come mai tutti coloro che si oppongono alla sinistra sono delinquenti, chi per eversione, chi per golpismo, chi per malaffare? C'è una spiegazione logica, scientifica a questa curiosa coincidenza? Cosa c'era di vero nelle accuse? Almirante era fascista, è vero, ed è pure vero che alcuni neofascisti erano violenti; ma Almirante e il suo partito non c'entravano nulla con stragi, assassini e violenze, di cui furono più vittime che artefici. Craxi navigò alla grande nel sistema delle tangenti, è vero, usò modi illeciti per finanziare la politica, ma la tangente fu inventata storicamente dalla sinistra dc parastatale e i finanziamenti illeciti, prima di Craxi riguardò la Dc, il Psi antecraxi, gli alleati, più i soldi che arrivavano da Mosca al Pci e le tangenti sull'import-export con l'est. Anche Berlusconi non è uno stinco di santo, ma se qualunque grande azienda italiana o qualunque grande partito italiano fosse setacciato, intercettato e perquisito con la stessa meticolosità, avrebbero trovato reati analoghi, anzi delitti peggiori e pure arricchimenti illeciti a spese del denaro pubblico. Appena si è scoperchiato l'affare Monte dei Paschi vedete cosa ne è venuto fuori, suicidi inclusi. Se avessero poi applicato il criterio usato per Berlusconi - il capo è colpevole degli illeciti compiuti nel suo regno - avremmo avuto in galera i due terzi del capitalismo nostrano e della partitocrazia. 
A questo punto la conclusione è netta: o avete il coraggio di teorizzare l'iniquità razziale di chiunque si opponga alla sinistra, e dunque il nesso etico e genetico tra antisinistra e criminalità, o c'è qualcosa di turpe nella sistematica criminalizzazione del nemico. Certo, non tutti i giudici che si sono occupati di Berlusconi e dei casi precedenti erano di parte. Alcuni decisamente sì, erano di parte; altri invece erano solo nella parte, ovvero accettate quelle premesse non puoi che avere quelle conseguenze; si crea un meccanismo a cascata, una coazione a ripetere e a non contraddire le sentenze dei colleghi di casta.
Il punto era ridiscutere i presupposti dell'indagine, a partire dall'accanimento selettivo; e poi, a valle, porsi il problema della responsabilità, cioè considerare le conseguenze per l'Italia. I giudici non sono una vil razza dannata, sono nella media degli italiani: l'unica differenza è che solo loro dispongono di un potere assoluto, inconfutabile, irresponsabile. Che non risponde di sé né dei danni pubblici che arreca. La serra in cui fioriscono le sentenze è una Cupola editoriale-giudiziaria-finanziaria, benedetta da alcuni poteri transnazionali. Un allineamento di fatto, non un complotto premeditato; non è una congiura ma una congiuntura. La sinistra politica ne è solo il terminale periferico. 
Non sono affatto innocentista, ma l'esperienza mi conduce a una conclusione: ogni potere ha la sua fogna, in forme e misure diverse; ma alcune vengono portate alla luce e altre no. 
Usciamo in fretta dalla seconda repubblica: non quella nata nel '94, ma quella abortita dal '68. 

www.studiostampa.com

lunedì 5 agosto 2013

Politica: Onestà e Disonestà !

Non sono mai stato nel Pdl. Ho spesso accusato Berlusconi di essere il Pifferaio di Arcore per le promesse non mantenute. Sono di Destra, quella di Giorgio Almirante, quella della Destra Nazionale innanzitutto anticomunista. Ho visto distruggere il MSI da Fini e poi nascere una Alleanza Nazionale che riconosceva il valore dell'antifascismo ed apriva le porte alle pratiche democristiane.Oggi, dopo che ancora Fini ha tradito un intero Popolo anticomunista sottraendo alla vasta maggioranza di centrodestra un numero fondamentale di parlamentari ed aprendo le porte agli interessi americani anti-Putin ed a quelli anti-italiani di Germania, Francia ed Inghilterra, ebbene oggi devo riconoscere che l'unico Leader del Popolo anticomunista é Silvio Berlusconi. Non sono liberista ma tutti quei topi di provenienza "aennina" che stanno abbandonando la nave in difficoltà dopo aver partecipato ai Gran Balli di Bordo mi stanno facendo sentire ORA VICINO AL CONDANNATO POLITICO SILVIO BERLUSCONI. Mentre Fini è già dietro l'angolo pronto a rientrare in pista dietro alle aperture neo-aennine verso il FLI di Menia, io ME NE FREGO dei bunga-bunga e mi dichiaro pronto a combattere questa Battaglia di Libertà a fianco dell'unico Leader del Popolo Anticomunista. Da non-berlusconiano sto con Berlusconi. Nobis! 

(di Aldo Atti - Riva Destra

www.studiostampa.com

Governo con una maggioranza sicuramente oltre i due terzi

Signori ! Se non facciamo fare a questo governo la riforma elettorale, è assolutamente inutile farlo cadere ed andare alle elezioni, ci ritroveremmo come prima, anche vincendo col Centro Destra. Potrebbe essere l'ultima occasione.

www.studiostampa.com

ROMA: Sindaco, Democrazia e Solidarietà !

A Roma, di 4 agosto, con quasi 40 gradi, migliaia di persone, tra cui moltissimi romani, sono venute a manifestare per un'idea politica, condivisibile o meno, ma in democrazia sempre rispettabile. Invece di polemizzare con acredine, il sindaco Marino, che è sindaco di tutti ed è anche un medico, avrebbe fatto più bella figura a inviare qualche bottiglietta d'acqua ai tanti anziani che con fatica sono stati sotto al sole. Le lezioni di democrazia e solidarietà si accettano da chi dimostra un minimo di sensibilità, anche umana. 

di Fabio Sabbatani Schiuma

Osservazione sacrosanta ma, se il sindaco con la "s" minuscola è questo: 
http://www.rivadestra.it/2013/07/roma-eterni-problemi-e-soluzioni.html

www.studiostampa.com

Oggi Riva Destra sventolava le sue Bandiere in via del Plebiscito davanti al palco di Berlusconi, al centro di una folla imponente

Qui il TG4 delle 19

www.studiostampa.com

sabato 3 agosto 2013

Berlusconi: Riva Destra, in piazza e sciopero fame pro-Berlusconi

(ANSA) - ROMA, 3 AGO -
''Siamo solidali con Silvio Berlusconi e a favore della giustizia vera, quella che ogni giorno combatte la criminalità, ma che non si presta al disegno politico della sinistra. Aderiamo alla manifestazione di Domenica a Roma e siamo pronti a uno sciopero della fame collettivo a oltranza per protesta''. Lo comunica una nota del movimento Riva Destra, nato nel 1994, come primo circolo di Alleanza Nazionale. ''Quello che è accaduto al Cavaliere - continua la nota - è ciò che certe toghe rosse riserveranno a chiunque si opponga a questa sinistra di regime, che puzza ancora di comunismo''. 

di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

venerdì 2 agosto 2013

ROMA:SCHIUMA: ITALIA ALLO SFASCIO !

Italia, un paese allo sfascio...sarà difficile ritrovare lo spirito del dopoguerra, anche perché le guerre oggi si combattono con i processi, con i media, con lo spread, con Bilderberg e lo spirito del popolo - quello che i tedeschi chiamano 'volkeist' - conta poco. Cosa fare? Non lo so più. 
P. S. Tra poco ricomincia il campionato di calcio, il prossimo anno ci sono i mondiali, il Papa tornerà a Lampedusa, la Kyenge non va alla festa della Lega ma è disponibile al dialogo con gli italiani, avremo le nozze gay e dire che si è contro le adozioni di bambini sarà reato e il sindaco Marino sabato spende 220.000 euro per fare la festa della liberazione dalle macchine dai Fori Imperiali. 

di Fabio Sabbatani Schiuma

ROMA: Eterni Problemi e Soluzioni Tragicomiche !


www.studiostampa.com