mercoledì 9 gennaio 2013

VITTIME STRADA, CONSIGLIERI: OK A PROPOSTA GIOVANE USCITO DA COMA

(OMNIROMA) Roma, 09 GEN - "Si è riunita stamattina in via dei Colli Portuensi la commissione Lavori Pubblici di Roma Capitale, la quale, su proposta del consigliere Fabio Sabbatani Schiuma, aveva già ricevuto in audizione lo scorso 20 dicembre, Valerio Famiani, 20 anni, il quale in data 10/12/2010, mentre attraversava sulle strisce pedonali, all'altezza del civico 420-242, fu investito da una motocicletta. Valerio riportò varie lesioni, fratture multiple e diversi traumi, ha subito 7 delicatissimi interventi chirurgici, rimanendo in coma per un mese e mezzo. Abbiamo così accolto la petizione popolare che lui, ripresosi dal terribile incidente, ha promosso fino ad oggi, raccogliendo quasi 400 firme per mettere in sicurezza il luogo dell'incidente. La commissione ha dato il parere positivo unanime per realizzare o un attraversamento pedonale meccanizzato (A.P.M.) o un impianto semaforico a chiamata, delegando gli uffici tecnici a optare per la soluzione più rapida possibile". Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri di Roma Capitale, Giovanni Quarzo (PdL), Dario Nanni (Pd), Federico Rocca (PdL), Paolo Masini (Pd) e Fabio Sabbatani Schiuma (Trifoglio), i quali hanno preso parte ai lavori della commissione insieme ai colleghi del Municipio 16, Baldetti, assessore ai Lavori Pubblici, e Giudici del PdL.
"La vittoria di Valerio - conclude la nota - è un esempio per tutti: da vittima della strada si è trasformato in promotore per il bene degli altri suoi concittadini. Siamo orgogliosi di esser potuti intervenire senza divisioni di partito, ma per il bene della collettività".
red
091517 GEN 13
www.studiostampa.com