venerdì 27 dicembre 2013

DL SALVA ROMA, SCHIUMA: «DECRETI SONO CONTINUA UMILIAZIONE PER CITTÀ»

(OMNIROMA) Roma, 27 DIC - «Sinceramente come cittadino romano, mi vergogno che ogni governo debba intervenire con un decreto 'SalvaRoma'. Le cause sono due: i bilanci assurdi delle gestioni di Veltroni, e ancor prima di Rutelli - che hanno fatto le nozze con i fichi secchi - e l'incapacità di Alemanno di restituire vigore all'economia romana. Non dico che noi romani dovrebbo dividerci gli utili, ma con tutto il turismo che abbiamo, e che dovremmo sfruttare meglio, potremmo pretendere una città con dei servizi decenti. Non con i maiali per strada». 
Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma coordinatore nazionale del movimento Riva Destra.
red 271518 DIC 13 FINE DISPACCIO
www.studiostampa.com

SCHIUMA: VI PREGO DI ATTIVARVI TUTTI COME SAPETE FARE

MARO':SU FACEBOOK MANIFESTAZIONI VIRTUALI SOTTO AMBASCIATE INDIANE NEL MONDO.
"E' partito su Facebook l'appello a manifestazioni 'virtuali' sulle pagine di tutte le ambasciate indiane nel mondo, con lo slogan 'Italian Marò free, now!' (Marò liberi, subito!)".
Lo comunica in una nota il movimento Riva Destra.
"L'8 gennaio - continua la nota - è stata fissata una nuova udienza del processo: il giorno prima, invaderemo i profili 'Facebook' delle ambasciate indiane presenti sul social network, con questo post inneggiante alla libertà per i nostri soldati. 
Vogliamo - prosegue la nota - gridare la nostra rabbia al governo indiano per aver sequestrato due soldati italiani contro ogni trattato internazionale, far sentire affetto e solidarietà ai nostri due ragazzi e ricordare ai politici italiani di svegliarsi dal torpore di questi mesi e di fare il loro dovere difendendo il popolo italiano. 
Dalla nostra pagina - conclude la nota - https://www.facebook.com/RivaDestraPaginaUfficiale, i cui post hanno una portata di più di 650.000 visitatori settimanali, abbiamo già in poche ore raggiunto quasi 30.000 persone, tramite oltre 750 condivisioni del nostro appello: contiamo di arrivare a 100.000 a breve". 
Fabio Sabbatani Schiuma
QUI LA VICENDA !
L'8 gennaio è stata fissata una nuova udienza del processo: il giorno prima, INVADIAMO i profili 'Facebook' delle ambasciate indiane nel mondo con questo POST.
Qui sotto l'elenco dei link sui quali condividere la foto fino al 7 GENNAIO.
"Gridiamo la nostra rabbia al governo indiano per aver sequestrato due soldati italiani contro ogni trattato internazionale, facciamo sentire affetto e solidarietà ai nostri due ragazzi e ricordiamo ai nostri politici 'senza palle' di fare il loro dovere e di difendere il popolo italiano". 

(Alfio Bosco e Fabio Sabbatani Schiuma - Riva Destra

https://www.facebook.com/RivaDestraPaginaUfficiale

https://www.facebook.com/IndembassyUSA
https://www.facebook.com/pages/High-Commission-of-India/185567258176902?rf=151806928201812
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy/246416248714155
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Moscow/108346885942459
https://www.facebook.com/IndianEmbassyLisbon
https://www.facebook.com/IndianEmbassyStockholm
https://www.facebook.com/IndianEmbassyVienna
https://www.facebook.com/IndianEmbassyCairo
https://www.facebook.com/IndembassyBelgrade
https://www.facebook.com/Indianembassykhartoum
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Bangkok/206131599415004
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Minsk/118074464965513
https://www.facebook.com/IndianEmbassyPhnomPenh
https://www.facebook.com/IndianEmbassy.Santiago
https://www.facebook.com/IndianEmbassy.Caracas
https://www.facebook.com/IndianEmbassy.Abudhabi
https://www.facebook.com/pages/High-Commission-of-India/185567258176902?rf=151806928201812
https://www.facebook.com/IndianEmbassyBrasilia
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy/195500963824476
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Riyadh/232472183461364
https://www.facebook.com/indianembassybeirut
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Budapest/147087295391572
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Warsaw/137720536309284
https://www.facebook.com/indianpassportandvisa.ksa,
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Qatar/232047903583170
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Reykjavik-Iceland/218990438239713
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy-Canberra/393426554009044
https://www.facebook.com/pages/Indian-Embassy/200326180029130


www.studiostampa.com

martedì 24 dicembre 2013

"Sui marò il Colle ha dimenticato l'orgoglio nazionale"




venerdì 20 dicembre 2013

Campidoglio 2012:FABIO SCHIUMA ottiene fondi per case agli italiani !

Gli Auguri più sinceri da Fabio Schiuma !




mercoledì 18 dicembre 2013

FORCONI: RIVA DESTRA, PARTECIPIAMO A PROTESTA POPOLARE DELLA GENTE ONESTA

ROMA, 18 dic - "Non c'interessano le polemiche interne al movimento dei Forconi: noi abbiamo aderito sin da subito a una protesta popolare giusta e sacrosanta, che nessuno deve strumentalizzare politicamente. Oggi saremo in piazza del Popolo, senza bandiere, se non con il tricolore".
Lo dichiara una nota del Comitato direttivo del movimento Riva Destra.
"Siamo dalla parte - continua la nota - dei cittadini che non ne possono più di una crisi che è politica, economica, ma soprattutto morale, e che colpisce prima di tutto le persone oneste, quelle che lavorano, pagano le tasse e che vogliono difendere il loro futuro e quello dei propri figli.
Protestiamo poi - conclude la nota - contro una classe politica inetta, un Parlamento illegittimo, un governo non votato e un Presidente della Repubblica che crede di essere il Premier: siamo per l'Europa delle nazioni e non delle banche che opprimono i popoli tramite i loro tecnocrati e i politici asserviti". 

martedì 17 dicembre 2013

RINNOVAMENTO A DESTRA !


IL RINNOVAMENTO A DESTRA PASSA SOPRATTUTTO PER RAFFORZARE PERSONE NUOVE CHE NON COMPIANO GLI ERRORI DI CHI L'HA FATTA SCOMPARIRE. 
(Fabio Sabbatani Schiuma - Riva Destra

Regione Lazio, FABRIZIO SANTORI: “I numeri di 8 mesi di lavoro” Roma (Prima Pagina News) “E’ obbligatorio per i politici scelti dal territorio relazionare ai cittadini del Lazio in merito all’operato svolto in questi otto mesi alla Regione Lazio: 1500 mail inviate ai cittadini, 412 comunicati stampa, 220 appuntamenti con i cittadini, 35 interrogazioni su 241 totali presentate (pari al 15% del totale), 1 interpellanza, 17 ordini del giorno non collegati a delibere su 34 presentati in totale (la metà di quelli presentati da tutte il Consiglio Regionale), 4 mozioni, 5 risoluzioni, 6 proposte di legge sulle 98 presentate alla Pisana (oltre il 300% in più della produttività media)”, così dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, presentando i numeri della Infografica sugli 8 mesi in Regione Lazio al servizio della cittadinanza dal titolo “Ogni giorno al lavoro come Te. Per non tradire la tua fiducia”. 
“Credo che relazionare la cittadinanza sul lavoro svolto sia il primario dovere verso la cittadinanza ed elemento primo di trasparenza. Come ogni anno ho tenuto a farlo, quest’anno per la prima volta dalla Regione”, conclude Santori, presidente onorario di Riva Destra

www.studiostampa.com

lunedì 16 dicembre 2013

Politica o Caccia al Tesoro ?

La penosa diatriba in corso intorno al simbolo della vecchia Alleanza Nazionale - in realtà quello che attira è il patrimonio - la dice lunga sul perché la destra sia quasi sparita. È una classe dirigente che ha fallito e prima di mettersi definitivamente da parte, sgomita per ruspare ancora qualcosa. Noi di Riva Destra, ampiamente schifati e delusi, non intendiamo piú portare acqua a questi mulini e puntiamo su figure di rinnovamento, come il consigliere regionale del Lazio, Fabrizio Santori

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

venerdì 13 dicembre 2013

Forconi, Mariano Ferro è una vera sorpresa




mercoledì 11 dicembre 2013

lunedì 9 dicembre 2013

ITALIA nel CAOS.

"Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi", diceva Nietzsche. Beh, è proprio il caso di dire che in Italia stiamo nel pieno di questa condizione. Mentre Renzi, un ex democristiano, devasta la nomenklatura post comunista, il governo annaspa e tira a campare sul culo degli italiani, a destra, oltre a Berlusconi che non molla, ci sono gli ex colonnelli che, dopo aver cannibalizzato le occasioni di governo avute, ora passano ai soldi - del simbolo frega poco - della fondazione di Alleanza Nazionale e i forconi scendono in piazza insidiando il monopolio della protesta ai grillini, che hanno già mostrato le loro lacune istituzionali, l'Italia è nel caos, politico, finanziario e, soprattutto morale. E allora? Questa stella danzante? Io penso che questa sia dentro ognuno di noi. Non ho mai creduto nelle rivoluzioni - mi è bastato leggere da quasi adolescente 'La fattoria degli animali' di Orwell e studiare la storia italica, per capire che non siamo rivoluzionari da piazza, ma più da 'armiamoci e partite' - ma nella ribellione delle coscenze individuali si. Ora bisogna capire se siamo la maggioranza a guardare con rabbia quanto accade, a essere disponibili a rimboccarsi le maniche, a essere convinti che questa nazione si risolleverà come tante volte è già accaduto, a rifiutare la logica del 'tanto peggio, tanto meglio' e a non volere essere normalizzati, o siamo destinati al dominio dei potenti e dei furbetti, e quindi al declino completo Insomma, è notta fonda di certo: ma è una notte perenne o una semplice notte polare?

di Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

venerdì 6 dicembre 2013

Slavina a… destra, gran fermento in atto




mercoledì 4 dicembre 2013

PARTITI, SANTORI: "ONORATO DA INCARICO RIVA DESTRA"

(OMNIROMA) Roma, 04 DIC -
"Mi sento di ringraziare tutta la storica realtà di Riva Destra e personalmente Fabio Sabbatani Schiuma. Si tratta di un incarico che mi onora e che naturalmente porterà con sé oneri importanti, in primis quello di lavorare per l'unità della destra, per la questione morale e affinché trionfi il merito nelle scelte della nuova classe dirigente, aspetto che il popolo della destra diffusa ci chiede di rinnovare con sempre maggior insistenza". Così, in una nota, Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, commentando la sua nomina a Presidente onorario di Riva Destra
"Realtà come Riva Destra e Primavera Nazionale e uomini come Fabio Schiuma - prosegue la nota -saranno indispensabili per arrivare a proporre una metodologia di lavoro efficiente, attenta al territorio e alle battaglie storiche della destra, che sappia includere la società civile e i tanti cittadini che si sono nel tempo disamorati della Politica. Un percorso che vuole partire dal basso e che mira a confederare le diverse realtà che sul panorama cittadino e nazionale sono ancora alla ricerca di un punto di aggregazione affidabile e concretamente orientato al futuro di questa Nazione".
red 041641 DIC 13
Fabrizio Santori
www.studiostampa.com

PARTITI, SANTORI ELETTO PRESIDENTE ONORARIO DI "RIVA DESTRA"




venerdì 29 novembre 2013

EUROPA - La Gabbia di Paragone, interventi di Barnard - 27/11/13




mercoledì 27 novembre 2013

DOCUMENTO POLITICO del MOVIMENTO

Nell'ultima riunione di Riva Destra del 22/11 abbiamo fatto alcune riflessioni e preso alcune decisioni. Le sintetizzo qui di seguito, nella speranza che possano incontrare il consenso e la disponibilità a 'essere dei nostri'.
- in Italia non manca la destra, anzi potenzialmente ce n'è tantissima, anche perché è assente la vera Politica e ci sarebbe ancora più bisogno di idee forti a difesa degli interessi nazionali, a tutela della nostra cultura e tradizione, a sostegno dell'occupazione e di chi produce in Italia, contro l'immigrazione clandestina e tutte quelle politiche distruttive della famiglia costituzionalmente sancita. Una politica che, da destra, dica un forte NO a quest'Europa delle banche che tende a sopprimere le sovranità nazionali in favore di un ordine mondiale dettato dalle lobbies.
In Italia, oggi soprattutto, manca una destra sociale che si opponga anche a queste 'larghe intese' contronatura e a un governo fallimentare, nocivo e privo di qualsiasi piano di rilancio: un governo che non cambia la legge elettorale, non fa i veri taglia alla politica e alla spesa pubblica, che cambia solo il nome alle tasse, che si prepara a svendere i gioielli di famiglia, che rimanda ogni problema al semestre italiano, che vede la luce in fondo al tunnel ma viene smentito dai dati ufficiali che parlano di calo del Pil e dell'occupazione e che si preoccupa solo di mantenere le proprie poltrone: un governo servo di Bruxelles, che non fa gli interessi del popolo;
- la verità è che chi a rappresentato questa destra, di fatto ha fallito. Per esempio, nel Lazio, chi ha guidato la provincia nel 1998 ha poi perso le elezioni, come lo stesso è accaduto alla regione Lazio nel 2000, dove poi, riconquistata la stessa, non si è riusciti neanche a finire il mandato, a causa del cannibalismo correntizio e dei tanti rubagalline, e infine è sotto gli occhi di tutti il fallimento della destra in città, approdata alla guida del Campidoglio nel 2008, sconfitta da un perfetto idiota come Marino, senza lasciar la benchè minima impronta, da destra, nel governo capitolino. Piaccia o no, si discuta quanto si vuole sulle motivazioni, ma questa classe dirigente ha fallito, o meglio ha fallito un'intera generazione, quella che Alessandro Giuli descrive perfettamente nel suo libro 'Il passo delle oche'. Non si sono dimostrati all'altezza e ora, dopo aver perso quasi tutte le poltrone, si riscoprono di destra, cosa che hanno dimenticato quando erano alla guida delle istituzioni: non sono credibili e, come nella natura dei cicli della storia, devono andare a casa, sostituiti da una nuova classe dirigente, che magari emerga dalla base e dalla meritocrazia, e non dal correntismo esasperato e autolesionista;
- non appare quindi credibile il progetto di Alleanza Nazionale: sarebbe stato più coerente allora parlare di MSI. Per questo la nostra unica fiducia in questo caso è riposta a chi non ha partecipato al fallimento della destra, a coloro, per esempio, che provengono dalla Fiamma Tricolore, che non sono stati contaminati. Ma non ci convince neanche chi ha sostenuto il governo Monti, chi ha partecipato da protagonista al fenomeno dei colonnelli e poi solo per meri calcoli elettorali, si è dissociato, prendendo altre strade e mirando alla ricostituzione del centrodestra e dando vita a un minestrone con personaggi di ogni genere.
NOI VOGLIAMO UNA NUOVA DESTRA, CORAGGIOSA, VITALE, SOCIALE E ORGOGLIOSA !!! NOI SOGNAMO UNA MARINE LE PEN TUTTA ITALIANA e non dei nuovi Fini, o meglio dei suoi 'yesman', magari passati poi con Berlusconi per convenienza e poi, persa la poltrona, riscopertisi 'camerati'.
P.S. 
Brevemente su Berlusconi: l'antiberlusconismo da destra non ci hai mai appassionato. Il nostro nemico è a sinistra, a Bruxelles: è il club di Bilderberg, è Napolitano, la Boldrini, la Kyenge. E chiunque li combatta è nostro alleato. Compreso Berlusconi...se li riprende a combattere e per il tempo che può restare per farlo alla sua ormai veneranda età.
Da queste considerazioni, riassunte in modo sintetico al massimo, Riva Destra fa le sue scelte di pensare al DOMANI, a quando esaurito del tutto il tempo degli ex colonnelli di AN e consumati gli ultimi colpi di coda di questa classe dirigente di falliti, ci sarà spazio per dei nuovi volti e si ricostruirà dalla base una nuova destra. Non siamo i soli a pensarla in questo modo, non siamo gli unici a sentirsi orfani: in tanti sognano quello che sognamo noi e rifiutano di rimpantanarsi nel passato e nelle minestre riscaldate - e andate a male. Con loro OGGI dobbiamo dialogare, lavorare insieme, unirci, dar vita a una federazione e a breve a un'assemblea Costituente. 
Vogliamo essere le avanguardie di questa nuova ''primavera nazionale". 
Il nostro giorno verrà. 

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

martedì 26 novembre 2013

CONCORDO APPIENO CON SALLUSTI

Il Presidente Napolitano passa alle minacce. Della grazia a Berlusconi - dice - non se ne parla neppure.
E fin qui, nulla di nuovo. Il salto di qualità arriva subito dopo. Se qualcuno vorrà manifestare contro la decadenza di Berlusconi - aggiunge l'inquilino del Quirinale - stia ben attento ai modi e alle parole. Siamo all'avvertimento, all'intimidazione. Perché, presidente, a che cosa dovremo stare attenti? Chi scenderà in piazza mercoledì e magari nei giorni successivi che cosa rischia? La galera, il fermo di polizia, la schedatura come sovversivo? Ecco, allora si accomodi fin da subito perché le dico già ora che lei è il capo di una cospirazione che sta cercando di sovvertire la volontà popolare. Lei è un vecchio inacidito e in malafede indegno di occupare la più alta carica dello Stato. Lei vuole zittire milioni di italiani come ha zittito la Procura di Palermo che aveva trovato le prove delle sue malefatte. Lei ha il pallino di zittire i cittadini che manifestano per la libertà (le ricordo che ha sulla coscienza migliaia di ungheresi trucidati dai russi con il suo consenso morale e politico). Lei per scalzare Berlusconi ha comperato prima Mario Monti con la carica di senatore a vita, facendolo pagare a noi fin che campa. Fallita la missione ci ha riprovato comperando un pezzo della dirigenza Pdl, quello più debole, compromesso e ricattabile. Ha taciuto sulle nefandezze della magistratura, ha venduto il Paese a Stati esteri, Germania in primis. Noi non ci faremo intimidire dalle sue minacce. Lei è un golpista, perché usa il suo potere al servizio della vecchia causa comunista oggi rivista e corretta in salsa lettiana. Noi scenderemo in piazza, contro la magistratura, contro la sinistra e contro di lei che rappresenta il peggio di questo Paese. Che le piaccia o no dovrà ascoltare. Come ai tempi dell'ascesa di Grillo, dirà che non ha sentito. E allora urleremo più forte. Perché noi, a differenza sua e dei suoi tristi cortigiani, siamo uomini liberi.

Fabio Sabbatani Schiuma

lunedì 25 novembre 2013

ROMA: Importante Incontro del Movimento Riva Destra

*** DOMANI, Martedì, 26 novembre *** dalle ore 18 alle ore 20, RIUNIONE 'sulla RIVA DESTRA', allo Sha di via P. Borsieri 7/b (zona piazza Mazzini)*** 
Gli interessati lo segnino in agenda poiché saranno importanti le conclusioni da trarre, tutti insieme. 

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

sabato 23 novembre 2013

LA PAGINA POLITICA !




sabato 16 novembre 2013

RIVA DESTRA: Incontro al Vertice Politico Organizzativo




martedì 12 novembre 2013

OSIMO 1975 - I GIULIANO DALMATI SACRIFICATI DALLA RAGION DI STATO




lunedì 11 novembre 2013

ATAC: SCHIUMA, ANTITRUST HA BOCCIATO AFFIDAMENTO TPL, PERCHÉ NON SI CAMBIA?

Roma, 11 nov. (Adnkronos) - "Al sindaco Marino che oggi lancia strali di trasparenza su Atac, ci sarebbe da fare una domanda semplice semplice: se l'Antitrust ha bocciato l'affidamento 'in house' all'Atac fino a dicembre 2019, di tutto il trasporto in superficie e in metropolitana, facendo cosi' giustizia di una forzatura, anzi una vera e propria, 'porcata' targata Pdl e Pd, perche' non si cambia nulla?". Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, già consigliere comunale di Roma e presidente del movimento 'Riva Destra'. "A novembre 2012, in aula Giulio Cesare -dice Schiuma- sono stato l'unico a votare contro questa scelta folle. L'Antitrust infatti ha inviato al Comune di Roma una segnalazione sulla delibera che affida all'Atac tutto il trasporto comunale, la gestione dei parcheggi e delle soste e il controllo dei titoli di viaggio da quest'anno fino al 2019''. "L'Antitrust -conclude- contesta al Campidoglio di avere violato, con quella delibera, i principi a tutela della concorrenza poiché l'affidamento e' avvenuto senza gara e da' all'amministrazione 60 giorni di tempo per rimuovere le violazioni. Non basta?". 
Fabio Sabbatani Schiuma
(Rre/Zn/Adnkronos) 11-NOV-13 16:44 NNNN
www.studiostampa.com

venerdì 8 novembre 2013

Sabbatani Schiuma su Atac: “finora solo pozzo S.Patrizio per clientelismo partiti”

Roma - 8 nov (Prima Pagina News) “Oggi si scopre il patto segreto sull'Atac di Roma tra i partiti di destra e sinistra: mangiavano insieme sulla bigliettazione clonata. Mi pregio di essere stato l'unico in Campidoglio ad aver denunciato questo consociativismo e ad aver votato contro. A novembre scorso infatti in aula Giulio Cesare, fui l'unico a votare contro perché dalla parte di chi paga il biglietto, e a Roma il trasporto pubblico fa pena, è da terzo mondo: l'averlo affidato ancora ad Atac rappresenta un vero e proprio schiaffo ai romani, visto poi che pagano 3.000 delle vecchie lire a corsa. La verità è che Atac si è contraddistinta finora solo per essere un pozzo di San Patrizio per il clientelismo dei partiti. Ecco perché PdL e Pd hanno votato una porcata del genere insieme, a braccetto: per assunzioni facili di parenti e amici, per le consulenze d'oro e per chiamare supermanager esterni, pagati tre volte tanto un direttore di area nel comune di Roma”. 
E’ quanto ha affermato il presidente del movimento Riva Destra, componente dell'esecutivo romano del PdL e già consigliere comunale di Roma, Fabio Sabbatani Schiuma.

Fonte: PPN - Articolo Originale QUI ! 

www.studiostampa.com

EUROPA: Nigel Farage (23-10-2013) - Le ragioni dell'euroscetticismo

SCHIUMA: le nuove Destre sono credibili ?

Alleanza Nazionale, dopo il Fronte della Gioventù, è stata la mia casa per anni, la palestra per la destra sociale, il partito che mi ha permesso l'onore di essere per oltre un decennio Consigliere Comunale e vicepresidente del governo della città che amo. È stata anche la proprietà di tal Gianfranco Fini, che l'ha gestita come un monarca, senza congressi veri, circondato la colonnelli 'lecchini' suoi complici nel massacrare il dissenso interno - Fini mi sospese per 'lesa maestà' sulla follia del 'fascismo male assoluto', sul voto agli immigrati - e nel distruggere la destra italiana. Ora per me non è affatto deprecabile volerla rifare: il problema è che non è credibile né l'operazione, né chi la vuol guidare, finiani compresi. Non bisogna ricordarsi di essere di destra solo quando si perde la poltrona... 
Morale: prima archiviamo questa generazione del 'passo delle oche', prima potranno emergere nuove energie. Più degne.
P.S. 
Domani è il compleanno di mio padre: ho la fortuna di averlo ancora e compie 84. Sto con lui.
Fabio Sabbatani Schiuma
(resterà sempre un mio motivo di orgoglio
AN: FINI SOSPENDE SABBATANI SCHIUMA 
Roma, 19 apr. - (Adnkronos) - Il presidente di Alleanza Nazionale, Gianfranco Fini, ai sensi dell’articolo 55 dello Statuto del partito, ha promosso azioni disciplinari nei confronti del consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma, deferendolo alla Commissione centrale di garanzia e probiviri e adottando il provvedimento di sospensione da ogni attività politica unitamente al divieto di frequentare le sedi del movimento. Ne da' notizia un comunicato di Alleanza Nazionale. 
Fabio Sabbatani Schiuma 

www.studiostampa.com

giovedì 7 novembre 2013

Euro, Europa, Unione Europea, Stati Uniti d'Europa e Sovranità !




mercoledì 6 novembre 2013

Roma - Schiuma (PDL): "Cento moschee sono una bomba ad orologeria"




martedì 5 novembre 2013

Euro, Europa, Referendum e Sovranità




lunedì 4 novembre 2013

ROMA-ATAC, SCHIUMA: «TAGLIARE MAXI STIPENDI E LIBERALIZZARE 10% SERVIZIO»

(OMNIROMA) Roma, 04 NOV - «La vicenda degli autisti è emblematica e segna il fallimento del management Atac. Occorre iniziare a liberalizzare almeno il 10% del servizio: con la liberalizzazione e l'apertura al libero mercato infatti, cosa che accade in Europa e anche in molte città italiane, sarebbe costretta a rendersi competitiva e a migliorare la qualità del servizio offerto agli utenti, che oggi non è all'altezza di una capitale europea». Lo dichiara in una nota il Fabio Sabbatani Schiuma, già consigliere comunale di Roma, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del PdL, il quale rivendica di «essere stato l'unico, nella scorsa consiliatura, come indipendente di destra, a votare contro l'affidamento in house all'Atac di tutto il trasporto urbano». «Consiglio - continua Schiuma - a Marino di metter mano sui 90 supermanager Atac, che intascano dai 150.000 ai 550.000 euro l'anno e sono pagati almeno tre volte tanto un direttore del comune di Roma: in questo modo si potranno pagare gli straordinari e gli stipendi dei lavoratori veri e dei fornitori».
red 041222 NOV 13 FINE DISPACCIO

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

domenica 3 novembre 2013

Ministro dell'Interno Giorgio Napolitano !




sabato 2 novembre 2013

Solo una Destra Unita può salvare l'Italia

Una nuova destra unita si ricostruisce dalla base e diventa credibile quando non é una mera operazione di recupero crediti di partito e di poltrone perdute. Non siamo interessati a portare acqua al mulino di chi la destra l'ha distrutta, colonnelli e finiani compresi, e oggi riprende la bandiera di Alleanza Nazionale dalla soffitta in cui l'aveva riposta. Daremo invece il nostro contributo per fare spazio al quel nuovo dal quale emergano delle Marine Le Pen italiane. 

(Fabio Sabbatani Schiuma - Riva Destra

www.studiostampa.com

venerdì 1 novembre 2013

COMUNISMO: il Muro degli Autori del Dissenso !




giovedì 31 ottobre 2013

ROMA, SCHIUMA: Solo una Destra Unita può salvare l'Italia

In Francia Marine Le Pen sta 'sbancando'. Il Fronte Nazionale è nei sondaggi il primo partito, un movimento che parla di destra sociale e nazionale, senza i timori del politically correct e dalla parte del popolo. 
In Italia dobbiamo prima liberarci dei parrucconi che si riscoprono di destra solo quando perdono la poltrona e imparare che ognuno ha la 'sua destra', che non può essere migliore di quella dell'altro: basterebbe rispettarsi e parlare delle cose che uniscono, più che solo di quelle che dividono. 

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

"Il voto palese per la decadenza di Berlusconi è il colpo di grazia alla nostra democrazia"




mercoledì 30 ottobre 2013

Stato Sovrano, Moneta Sovrana e Sovranità Monetaria !


www.studiostampa.com

ITALIA: LA PAGINA POLITICA




martedì 29 ottobre 2013

Le Prime Pagine dei Quotidiani in Edicola




ROMA, SCHIUMA: Omofobia, Suicidi e Politicanti

Non mi sento responsabile del suicidio del ragazzo gay che si è buttato giù dal palazzo. L'omofobia è un mostro creato da chi ci fa carriera politica e soldi sopra. Io sono orgoglioso di difendere la famiglia come 'società naturale fondata sul matrimonio' - come da dettato costituzionale. Ognuno è libero di vivere la sua sessualità, ma non d'imporla come modello alternativo, genitorialità compresa. 

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

lunedì 28 ottobre 2013

Le prime pagine dei quotidiani in edicola

CORRIERE DELLA SERA – In apertura: “La sfida di Renzi per il governo”. Editoriale di Ernesto Galli Della Loggia: “Il peccato nazionale”. Di spalla: “Far rientrare i capitali senza torti agli onesti”. Al centro: “Più fondi e assunzioni alle università migliori. E il sud ora protesta”. Al centro con foto: “Milan, lo schema Allegri non regge più”. In basso: “I diritti (europeo) si fermano al confine”.
LA REPUBBLICA – In apertura, Delrio: “Province abolite entro l’anno”. Il commento di Ilvo Diamanti: “Il sindaco e il Cavaliere, due destini incrociati”. Di spalla: “Aung San Suu Kyi: ‘Io, BAggio e la mia rivoluzione della gentilezza’”. Al centro con foto: “Addio a Lou Reed, poeta del rock”. Ancora al centro: “Marina Berlusconi studia da premier, patto con Barbara per i vertici Fininvest”. In basso: “In Italia intercettate 46 milioni di telefonate”
LA STAMPA – In apertura: “Renzi: Mai più al governo col Pdl”. Editoriale di Elisabetta Gualmini: “Le grandi intese aiutano Grillo alle Europee”. In alto: “L’Nsa assolve Obama: ‘Non sapeva nulla’. Berlino: Spiare è reato”. In un box, Cicchitto: “Forza Italia non funzionerà”. Al centro con foto: “L’industria italiana si mette in mostra”. In basso: “Addio a Lou Reed, poeta maledetto del rock”.
IL GIORNALE – In apertura: “Nuovo attacco alla casa”. Editoriale di Alessandro Gnocchi: “Siamo al governo con gli illiberali”. In un box, Brunetta: “Famiglia, impresa e libertà, Forza Italia ripartirà da qui”. Al centro con foto: “La lotta continua delle toghe”. Ancora al centro: “Casini, Re Mida al contrario che fa secco ogni alleato”.
IL SOLE24ORE – In apertura: “Nel mirino 200 miliardi all’estero”. Editoriale di Angelo Cremonese: “Una road map che porta alla legalità”. Al centro: “Il Paese delle incompiute: la mappa dei cantieri fermi”. Di spalla: “L’Italia chiede all’Ue uno sconto sul deficit pari allo 0,3% del Pil”.
IL MESSAGGERO - In apertura: “Renzi: Mai più larghe intese”. Editoriale di Oscar Giannino: “Una gara tra privati per migliorare la tv pubblica”. Di spalla, Catricalà; “Vendere la Rai sarà difficile”. Al centro: “Merkel spiata, Obama sapeva. Gli Usa: è falso”. Ancora al centro con foto: “Roma: la prova del 9”. In basso: “Addio a Luigi Magni, Papa Re del nostro cinema”.
IL TEMPO – In apertura: “Lo spettro del Cav divide la giustizia”. Editoriale di Sarina Biraghi: “Quel messaggio al centrodestra”. Al centro con foto: “Giallorossi da record”.
IL FATTO QUOTIDIANO – In alto, Renzi: “Non bandiere, mai più croci sulle schede”. Ancora in lato: “Mi uccido perché sono gay, guardatevi la coscienza”. Al centro: “Un milione di poltrone”.

Fonte: IL VELINO

www.studiostampa.com

venerdì 25 ottobre 2013

COMUNE, SCHIUMA: NUMERO VERDE 'CARTA ROMA' NON RISPONDE PIÙ

(OMNIROMA) Roma, 25 OTT - «Il primo contributo è arrivato a metà maggio, poi il nulla. Per un invalido al 90%, con pensione di 420 euro al mese, 360 euro annui sono importanti: ne vale la sopravvivenza. per pagare bollette e medicine: il sindaco Marino e la sua giunta, tra un assunzione di collaboratori e l'altra, hanno il dovere di dare una risposta». 
Lo dichiara, in una nota, Fabio Sabbatani Schiuma, già consigliere comunale dal 1997, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del PdL. «A fine luglio - conclude Schiuma - il numero verde 800.894.394 assicurava che, risolti i disguidi, l'assegno sarebbe arrivato entro la prima settimana di agosto, salvo poi non rispondere più e il Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute dichiara di non essere competente dell'invio degli assegni» 
red 251216 OTT 13
FINE DISPACCIO
Fabio Sabbatani Schiuma 

www.studiostampa.com

giovedì 24 ottobre 2013

CLANDESTINI: Notizie in Tempo Reale !




Le prime pagine dei quotidiani in edicola




ROMA: SCHIUMA, SU 80 ATTI APPROVATI 52 DELIBERE ASSUNTI

(ANSA) - ROMA, 24 OTT - «Una vergogna. Apprendiamo dal sito di Roma Capitale che, dalla prima riunione del 5 luglio, su 80 atti complessivamente approvati dall'esecutivo di Ignazio Marino, 52 sono delibere con assunzioni di collaboratori. Ciò significa che il 65% delle decisioni prese sono contratti e vuol dire che Marino non fa quasi nient'altro, considerando poi che un altro 10% circa sono approvazione di donazioni di privati al Comune». 
Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, già consigliere comunale dal 1997, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl. 
(ANSA). TZ 24-OTT-13 11:10 NNN
FABIO SABBATANI SCHIUMA

www.studiostampa.com

mercoledì 23 ottobre 2013

EZRA POUND: "Il cattivo critico critica il poeta, non la poesia".

Per ricostruire una destra forte e unitaria, che tanto manca in ITALIA, è certamente importante deporre le armi e i personalismi del passato. Non si può prescindere però dalla base e dai militanti, che per anni hanno vissuto con rabbia i vari tradimenti, specialmente da parte di coloro che 'andati su', hanno fatto ben poco 'di destra', preferendo la comodità di quelle poltrone che ora hanno perso. Alle operazioni di vertice, preferisco quelle di base, per rinnovare e trovare 'dal basso' nuovi leader capaci di non sbagliare come quelli vecchi. Che oggi si ripropongono. 

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

lunedì 21 ottobre 2013

POLITICA: Aggiornamenti in Tempo Reale

Aggiornamenti in Tempo Reale - Cliccate QUI !
www.studiostampa.com

POLITICA: Stato Sovrano, Moneta Sovrana !

Vogliamo una Nuova Destra Italiana che abbia nel suo Programma il non rispetto del Patto di Stabilità Europeo (mai votato dal Popolo) e l'abbattimento del limite del 3% nel rapporto tra deficit e PIL. Questa è Sovranità, il resto solo chiacchiere sulla pelle degli Italiani. 
(Aldo Atti - Riva Destra)
Euro, Europa, Unione Europea e Stati Uniti d'Europa ! 
Diamoci un Governo Forte, Credibile, Serio e usciamone, prima che sia troppo tardi 
(forse già lo è). 
Questa Europa ci sta Uccidendo ! 

domenica 20 ottobre 2013

I PACIFISTI ALL'OPERA !

Nel corteo di ieri a Roma io ho visto solo bandiere con falce e martello, vandalismi gratuiti su muri e cassonetti, lanci di bottiglie contro i celerini e ora un accampamento non autorizzato che andrebbe sgomberato. Noi pagheremo gli straordinari dell'Ama e delle forze dell'ordine e i commercianti di via Merulana ringraziano per il mancato incasso...non bastava la pedonalizzazione di Marino. 
Fabio Sabbatani Schiuma 
Un complimento sincero alle forze dell'ordine per aver contenuto con professionalità gli attacchi evitando che degenerassero oltre ogni limite. 
www.studiostampa.com

mercoledì 16 ottobre 2013

Difesa delle Frontiere !




PRIEBKE: Una Brutta Pagina di Storia ad Albano




domenica 13 ottobre 2013

UNA RIFLESSIONE AD ALTA VOCE

Silvio Berlusconi ha dichiarato che in questo momento per lui la cosa più importante è l'unità del PDL. Questo ha comportato il voto di fiducia al Governo Letta. Io invece penso che la cosa più importante sia il BENE DI POPOLO E NAZIONE. Se la legittima, dal suo punto di vista, preoccupazione del Cavaliere non coincide con quella di milioni di Italiani allora è bene guardarsi intorno per cercare uno Strumento Politico (Partito) in grado di farsi carico dei nostri problemi come cittadini e non di quelli giudiziari di Berlusconi o finanziari delle Aziende di Arcore (sempre legittimi dal punto di vista del Cavaliere). Però il panorama che il guardarsi intorno offre è desolante. A destra del PDL c'è quel che tutti vediamo. Adesso che la Destra Italiana avrebbe un grande ruolo da ricoprire in termini di Liberazione dalle Euro-Catene e di Riscatto della Sovranità di POPOLO E NAZIONE sappiamo bene tutti che quel Partito non c'è. Alcuni hanno aperto una Officina nel tentativo di accreditarsi come Eredi in vista dell'ormai prossima estinzione politica del Cavaliere offrendo asilo a profughi come Tremonti, Alemanno, Giannino e Allam. Ma questa non è Destra, ma Centrodestra (e lo sottolineano con vigore offendendosi se qualcuno li definisce in modo sbagliato). Quindi? C'è chi, giustamente, sottolinea le responsabilità di una intera classe dirigente di Alleanza Nazionale nella distruzione della Destra Italiana. Sono d'accordo. Ma Qualcuno duemila anni fa diceva: "chi è senza peccato scagli la prima pietra". Vogliamo continuare ad insultarci sul tema "la mia destra è migliore della tua" oppure "il mio movimento è più anti-casta del tuo"? E' quindi auspicabile una Federazione dei Movimenti di Base che vogliono Rifondare la Destra Italiana. Ma poi cosa accade? Come si fa a farsi ascoltare dagli Italiani? Di Grillo ce n'è uno solo e non ci piace. Che si fa? Gli Italiani fanno i conti adesso con le loro tasche vuote. Adesso hanno bisogno di gente che in Parlamento alzi la voce o che vada in televisione indicando la strada per spezzare le catene. Per fare politica servono i mezzi finanziari ed è da escludere l'andare a bussare ad Arcore. Occorre ricostruire una Destra Italiana economicamente indipendente dal Cavaliere. E tutti sappiamo dove è l'unico Patrimonio Economico che garantirebbe questa indipendenza. Non possiamo rimanere bloccati alle divisioni del 1995. Dobbiamo riconquistare quei milioni di Italiani che allora guardavano con fiducia a Destra. Lo esige il Bene della Nazione. La Centralità Politica per ricostruire la Destra Italiana non passa per Arcore o per l'Officina della Meloni. Serve una Federazione di Partiti e Movimenti di Base in grado di essere "economicamente autosufficienti" e "politicamente riconoscibili nel simbolo" (da subito) da quei milioni di Italiani sia delusi da Berlusconi sia da sempre lontani dal berlusconismo. Privilegiamo quel che unisce perché l'Italia sta morendo ORA! 

di Aldo Atti

www.studiostampa.com

sabato 12 ottobre 2013

L'ITALIA ED IL SUO POSSIBILE FUTURO

L'ITALIA STA AFFONDANDO SOTTO IL PESO DELLE CATENE CHE LA TENGONO IN SCHIAVITÙ. SOLAMENTE A DESTRA PUÒ RISORGERE UNA FIAMMA DI SPERANZA. SOLAMENTE A DESTRA PUÒ RINASCERE UN MOVIMENTO NAZIONALE CAPACE DI PARLARE A MILIONI DI ITALIANI. GIORGIO ALMIRANTE IMMAGINAVA UNA "GRANDE DESTRA NAZIONALE" CON LA FIAMMA BEN VISIBILE E SEGNO INEQUIVOCABILE DI UNA EGEMONIA DELLA DESTRA ITALIANA (L'ESATTO OPPOSTO DI QUANTO ACCADUTO NEL VENTENNIO BERLUSCONIANO). IO STO SULLA "RIVA DESTRA" PERCHÉ NON INTENDO DIPENDERE DALLE DECISIONI DI ARCORE E NEMMENO MI INTERESSANO CERTE "OFFICINE" DOVE SI CERCA DI AGGIUSTARE UN PARTITO DI "CENTRODESTRA" IRREPARABILMENTE SFASCIATO ED ASSOLUTAMENTE IMPROPONIBILE. AUSPICO L'UNITA' DEI MOVIMENTI DI BASE CHE POSSA DIVENTARE PARTE DI UN PROCESSO DI RIFONDAZIONE DEL PARTITO DELLA DESTRA ITALIANA SENZA PERO' ECCESSIVE "PUZZE SOTTO IL NASO" PERCHÉ QUALCUNO DUEMILA ANNI FA DISSE "CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA" ED IN POLITICA, COME SCRIVEVA IL MACHIAVELLI, "IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI".
di Aldo Atti

www.studiostampa.com

venerdì 11 ottobre 2013

GIUSTIZIA: Rassegna Stampa




mercoledì 9 ottobre 2013

Chiarissimo Intervento di Matteo Salvini a Strasburgo




Combattiamo per il rinnovamento politico e generazionale della Destra italiana

Buongiorno a tutti, vogliamo che sia l'alba della rinascita di una nuova Destra unita? I fallimenti e le divisioni del passato devono essere archiviati e solo dalla base può ripartire uno slancio per ricostruire sulle macerie e far emergere dei nuovi leader. Noi di Riva Destra lavoriamo per questo e cerchiamo il dialogo con quei tanti singoli o movimenti territoriali, che si sentono orfani della destra: sogniamo una Marina La Penna tutta italiana. 
P.S. 
Come fare? Intanto iniziamo a rispettarci: ognuno ha la 'sua' Destra nel nostro ambiente, ma vediamo le cose che ci uniscono, prima di quelle che dividono. 
Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

POLITICA ITALIANA - ULTIME !

Ultime sulla Politica Italiana - Cliccate QUI !
www.studiostampa.com

domenica 6 ottobre 2013

Sulla Riva Destra per avere un FUTURO !

Stare sulla RIVA DESTRA significa attingere al Grande Patrimonio di Valori e Ideali creato a partire dai primi anni del Novecento. Significa essere Nazionalisti nel senso di Difesa e Promozione del Bene di Popolo e Nazione. Significa essere Alternativi alla Sinistra e mai disponibili a Governi di Larghe Intese o di Compromesso Storico. 
SIAMO DI DESTRA E NE SIAMO ORGOGLIOSI. 
(Aldo Atti)

www.studiostampa.com

sabato 5 ottobre 2013

DENUNCIATI CINQUE SAGGI: "HANNO TRUCCATO I CONCORSI"




Onestà, Moralità, Responsabilità !

"I mandanti morali della strage di Lampedusa sono tutti coloro che hanno fatto carriera propagandando il buon sentimento dell'accoglienza ad ogni costo. Sono tutti coloro i quali hanno contribuito a far passare l'idea che venire in Italia fosse facile e che l'integrazione fosse immediata. 
La Boldrini, Kyenge, ma anche le comparsate in abito bianco di Papa Francesco": condivido appieno le parole del mio amico Stefano Massari

(Fabio Sabbatani Schiuma - Riva Destra

www.studiostampa.com

MALTEMPO, SCHIUMA: «MARINO DISTRIBUISCA PEDALÒ AI ROMANI»

(OMNIROMA) Roma, 05 OTT - «Ormai siamo alla stagione delle piogge e a Roma i temporali bloccano la metro e allagano la città. Forse sarà il caso si ordinare un cospicuo numero di pedalò e bici d'acqua per andare in soccorso dei romani che devono muoversi in città». Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del movimento Riva Destra e componente dell'esecutivo romano del Pdl. «La verità - continua Schiuma - è che nessuna amministrazione ha mai dotato la capitale di un vero 'piano pioggia' come da decenni accade invece a Milano. Voglio sperare che il sindaco Marino provveda al più presto, non a chiacchiere. Ricordo al primo cittadino - conclude Schiuma - che il 13 novembre 2006 fu approvata in Aula Giulio Cesare una mozione con primo firmatario il sottoscritto, che prevede una concreta task force composta di squadre speciali con spazzatrici per la pulizia delle caditoie, dove l'acqua confluisce per raggiungere la fognatura e delle idrovore montate su carrello e trasportabili per le zone dove storicamente si verificano gli allagamenti, segnalati tempestivamente da squadre di controllori». red 051219 OTT 13
FINE DISPACCIO
Fabio Sabbatani Schiuma 

www.studiostampa.com

QUANDO LA PAZIENZA PUO' TRASFORMARSI IN RABBIA

“Gli Italiani: popolo di poeti, santi e navigatori”. “Gli Italiani brava gente”.
Ecco due luoghi comuni con i quali spesso in passato ci piaceva “lodarci ed imbrodarci”.
Ma è davanti alle difficoltà che si vede un VERO POPOLO.
E noi abbiamo davanti una montagna di difficoltà, più trascorre il tempo più questa sembra crescere.
E non abbiamo la forza di scalarla, abbiamo persino paura a guardarla e chiniamo la testa come gli struzzi.
Rassegnati e Pavidi.
Un popolo di pavidi senza spina dorsale. Ecco cosa sono diventati gli Italiani oggi.
Ci facciamo intortare dai venditori di parole che si arricchiscono spudoratamente alle nostre spalle, ci facciamo turlupinare con frasi alla “ce lo chiede l’Europa”, ci facciamo licenziare perché le fabbriche chiudono o si trasferiscono all’estero, ci facciamo togliere anni e anni di legittima pensione, ci facciamo invadere da orde di popolazioni straniere che ribaltano la nostra cultura, le nostre usanze, che non rispettano le nostre leggi. Spendiamo cifre enormi per mantenere le varie caste come quelle dei baroni universitari per poi avere come unico risultato quello di fare fuggire all’estero i nostri più meritevoli “cervelli” la cui formazione ci è costata una fortuna.
E tutto questo in nome di cosa ? Del progresso ? O piuttosto del voluto regresso?
Le nostre istituzioni proclamano lutti nazionali per tristi vicende che si verificano in prossimità delle nostre coste, come se tutti gli Italiani dovessero portare il peso di queste disgrazie sulle loro coscienze. Ma le stesse istituzioni fanno finta di non vedere che cosa accade nelle terre di origine di questi migranti.
Le pulizie etniche in Ruanda, i massacri in Sudan, le inaudite violenze in Congo, in Siria.
Il dolore di un popolo deve forse misurarsi con la distanza dell’avvenuta disgrazia?
Per i nostri governanti si.
Se accade a un chilometro dalla coste italiane per fatti direttamente NON imputabili al nostro Paese si dichiara il lutto nazionale, se nei Paesi africani o mediorientali vengono decapitate, torturate, mutilate, stuprate centinaia di migliaia di persone ci si volta dall’altra parte.
Occhio non vede (rectius: fa finta di non vedere) cuore non duole.
IPOCRITI !!!
Siamo governati da autentici ipocriti.
Quegli stessi ipocriti che tramite società di Stato come ad esempio la Oto Melara (facente parte di Finmeccanica) vendono armi a go-go ai governi (spesso in mano a dittatori di fatto) agevolando quelle guerre che poi determinano il fuggi-fuggi delle popolazioni locali e l’arrivo sulle nostre coste.
Basti pensare che nel periodo 2008-2012 l’Italia è stato l’ottavo esportatore mondiale di armi, dopo Stati Uniti, Russia, Germania, Francia, Cina, Gran Bretagna e Spagna, con un esportazione pari al 2 per cento del totale mondiale. E l’Italia esporta ben il 90% delle armi che produce.
Ovviamente i nostri governanti si guardano bene dal diffondere queste notizie, l’importante è farci versare la lacrimuccia quando vediamo in tv i cadaveri degli annegati a Lampedusa.
Vogliono ridurre la nostra capacità critica, il nostro autoconvincimento a spettacoli tipo “C’è posta per te” o “Carramba che sorpresa”.
Ipocriti, venditori di fumo, ladri che approfittano dell’ignoranza delle persone per manipolare a loro piacimento ciò che “è giusto e ciò che non è giusto fare”. Lo vediamo anche con le parole del Papa: utili quando si reca a Lampedusa o quando usa la parola “vergogna”, da non riportare quando difende i matrimoni tradizionali ed i valori della famiglia e della vita.
Siamo in mano a bande di lestofanti che ci rapinano quotidianamente e vorrebbero lasciarci credere che lo fanno nel nostro interesse.
E gli Italiani davanti a tutto quello che ho sopra elencato che fanno ?
NIENTE DI CONCRETO !
Ognuno aspetta l’altro, se non lo fa lui perché lo devo fare io.
Ed i nostri governanti questo lo sanno bene.
E’ questo il processo con cui vengono intorpidite le coscienze, è così che vince la pavidità e la codardìa.
E’ così che un intero popolo si consegna senza combattere al suo crudele destino.

Giuseppe Murè

www.studiostampa.com

ITALIA: SULLA RIVA DESTRA PER UN FUTURO DI SVILUPPO

Credo sia tempo di aderire a questo cartello di movimenti di base che sta lavorando a un nuovo soggetto di destra sociale, moderna e identitaria. Senza colonnelli o caporali. 

Fabio Sabbatani Schiuma

www.rivadestra.it

www.studiostampa.com

mercoledì 2 ottobre 2013

Persa un'occasione per far cadere un governo inutile

Niente tagli alla spesa pubblica e alla politica e nessun piano reale di risanamento per la nostra economia. Aggiungo le larghe intese che trovo un errore averle fatte e un delitto continuare a sostenerle: peraltro non credo che tutti coloro che abbiano votato Pdl condividano di governare insieme alla sinistra. E' per senso di responsabilità? E allora aspettiamo che arrivi la luce in fondo al tunnel... 
Fabio Sabbatani Schiuma 

www.studiostampa.com

lunedì 30 settembre 2013

ITALIA: Repubblica degli inquieti




SCHIUMA: Situazione Politica Farneticante !

Mi sono 'diversamente' rotto le scatole di Alfano, Quagliarello & compagni di merenda. I colonnelli di AN hanno già dimostrato la loro pochezza, fallendo su tutta la linea, umana e politica: non sono un'alternativa credibile. Non resta che accamparmi sulla RIVA DESTRA, all'ombra solo chi si oppone con i fatti a questa sinistra pseudo-intellettuale, parlamentare e togata e cercando il dialogo con quei tanti movimenti di destra 'orfani', ma liberi, per ricostruire sulle macerie della destra italiana.

Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

Lampi di Civiltà! Quando torneremo ad essere così?




domenica 29 settembre 2013

L'ITALIA CALPESTATA E DERISA, DEVE RISORGERE !