sabato 29 dicembre 2012

ROMA - METRO, SCHIUMA-FIORETTI: "APPROVATO ODG PER MIGLIORARE LINEA B"

(OMNIROMA) Roma, 29 DIC - "Realizzare un tronchino di scambio (500 mt) in corrispondenza della stazione di Bologna e progettare un nuovo ed efficace collegamento tra la nuova banchina della B1 e la vecchia banchina della B in modo da agevolare le operazioni di scambio dei passeggeri da un treno della B1 ad un treno della B e viceversa. E ancora, alla stazione Laurentina, riprendere e portare avanti un vecchio progetto di ampliamento dell’attuale tronchino di scambio esistente in modo da garantire una maggiore capacità di 'accumulare' i treni, permettendo in tal modo migliori frequenze ed elevare il numero di passaggi dei convogli". Lo dichiarano in una nota i consiglieri comunali Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo 'Popolo della Vita - Trifoglio' e Pierluigi Fioretti, segretario romano de 'La Destra', "primi firmatari dell'ordine del giorno approvato ieri, sottoscritto anche dai consiglieri Marroni (Pd), Santori e Cantiani (Pdl) allegato alla proposta 125/2012, sul piano industriale della società ATAC S.p.A..
"Purtroppo - proseguono Schiuma e Fioretti - la metro linea B, a seguito dell'apertura della B1, non tornerà mai più come prima, cioè non potrà mai più raggiungere le stesse prestazioni di prima della nascita della B1. Con queste opere la situazione può migliorare".
red 291649 DIC 12

domenica 23 dicembre 2012

Vogliamo FABIO SABBATANI SCHIUMA in Parlamento!

Sta rivalutando la categoria dei Politici al Comune di Roma, è la persona giusta per far entrare una folata di Onestà e Impegno alla Camera ! 
Questa è la sua pagina di Facebook !

www.studiostampa.com

Onestà intellettuale !

La forza di sperare...
Ve lo predichiamo ancora, vi diciamo che non bisogna reagire, vi invitiamo ad una serenità che può sembrare addirittura sovrumana; io stesso vi ho detto, dinnanzi alle salme degli assassinati o dei bruciati vivi, che non si lotta per la civiltà usando le armi che la barbarie usa per combattere la civiltà. Voglio dire, giovani, che vi ho chiesto, e continuo a chiedervi, l’assurdo: di essere pienamente giovani e compiutamente maturi, di fondere l’entusiasmo con la saggezza, il coraggio con l’intelligenza, la naturale ansia di vincere con la consapevolezza della lunga necessaria proiezione della battaglia nel tempo.

La forza di reagire…
Noi siamo caduti e ci siamo rialzati parecchie volte. E se l’avversario irride alle nostre cadute, noi confidiamo nella nostra capacità di risollevarci. In altri tempi ci risollevammo per noi stessi, da qualche tempo ci siamo risollevati per voi, giovani, per salutarvi in piedi nel momento del commiato, per trasmettervi la staffetta prima che ci cada di mano, come ad altri cadde nel momento in cui si accingeva a trasmetterla. Accogliete dunque, giovani, questo mio commiato come un ideale passaggio di consegne. E se volete un motto che vi ispiri e vi rafforzi, ricordate: Vivi come se tu dovessi morire subito. Pensa come se tu non dovessi morire mai.

La forza di combattere... 
G.A.
www.studiostampa.com

venerdì 21 dicembre 2012

METRO B, SCHIUMA: "ATAC INADEGUATA PER GESTIRE TUTTO IL TRASPORTO"

(OMNIROMA) Roma, 21 DIC - “I continui problemi della Linea B sono la prova dell'inadeguatezza dell'Atac e del suo management  è stata una assurda scelta affidargli, fino al 2019, tutto il servizio di trasporto pubblico di superficie e su metropolitana”. Lo dichiara in una nota il consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo 'Il Popolo della Vita - Trifoglio', il quale esprime "piena solidarietà ai viaggiatori".
"Resto - conclude Schiuma - l'unico in aula Giulio Cesare ad aver votato contro l'affidamento 'in house', perché Atac è un carrozzone di clientele, di consulenze d'oro e di manager strapagati e sta al trasporto cittadino, come Alitalia a quello aereo: sono infatti a favore dell'apertura, almeno parziale, anche a soggetti privati, migliorando il servizio e preservando ovviamente la pianta organica".
www.studiostampa.com

giovedì 20 dicembre 2012

ROMA,VITTIME DELLA STRADA: ESCE DAL COMA, RACCOGLIE FIRME E FA METTERE IN SICUREZZA IL LUOGO DELL'INCIDENTE

ROMA, 20 dic - "In data odierna, su richiesta del consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma, la commissione Lavori Pubblici di Roma Capitale, presieduta dal Presidente Giovanni Quarzo (PdL) e dal vicepresidente Dario Nanni (Pd), ha proceduto all'audizione di Valerio Famiani, 20 anni, il quale il 10/12/2010, in via del Colli Portuensi (altezza civico 420-242) fu investito da una motocicletta mentre si trovava su un attraversamento pedonale. Valerio ha riportato varie lesioni, fratture multiple e diversi traumi, ha subito 7 delicatissimi interventi chirurgici, rimanendo in coma per un mese e mezzo".
Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri di Roma Capitale, Fabio Sabbatani Schiuma, Giovanni Quarzo e Dario Nanni.
"Abbiamo - continua la nota - messo a verbale la petizione popolare che Valerio, ripresosi dal terribile incidente, ha promosso fino ad oggi, raccogliendo quasi 400 firme per mettere in sicurezza un luogo che ha visto, un mese dopo il suo incidente, un analogo episodio con vittima una signora rimasta invalida e un anno dopo, nel dicembre del 2011, un'altra signora anziana investita insieme alla sua badante uccisa sul colpo.
Insieme agli uffici - prosegue la nota - abbiamo predisposto l'iter per realizzare un attraversamento pedonale luminoso e un impianto semaforico su questo punto di via del Colli Portuensi, affinché non avvengano più questi tragici eventi, e nel frattempo predisposto le prime opere primarie di messa in sicurezza e di miglioramento della viabilità: la commissione si aggiornerà sul luogo stesso, il 9 gennaio alle ore 12.
Valerio - conclude la nota - è un esempio per tutti: da vittima della strada si è trasformato in promotore per il bene degli altri suoi concittadini. Certamente fortunato lui a poterlo raccontare e orgogliosi noi di averlo ascoltato in audizione e di poter intervenire senza divisioni di partito, ma per il bene della collettività".
www.studiostampa.com

domenica 16 dicembre 2012

MOVIDA, SCHIUMA: "A ROMA È SOLO ALCOOL E DROGA, LONTANI DA PARIGI E BERLINO"

(OMNIROMA) Roma, 16 DIC - "A Roma la movida é solo alcool e droga, quindi viene considerata solo un problema di ordine pubblico. Manca una vera pianificazione artistica degli eventi e una regia che permetta di non ridurla solo a riproduzione di musica,cosicché la capitale resta indietro anni luce confronto alle altre metropoli europee, come Parigi, Madrid o Berlino".
Lo dichiara in una nota il consigliere comunale Fabio Schiuma, "indipendente di destra ".
www.studiostampa.com

sabato 15 dicembre 2012

URBANISTICA, SCHIUMA: MEGLIO RIQUALIFICAZIONE CHE COLATE DI CEMENTO

(OMNIROMA) Roma, 14 DIC - "Prima di dar corso a quello che si prospetta essere un nuovo sacco della capitale, il sindaco Alemanno farebbe bene ad approntare un piano straordinario per il recupero e la fruizione delle aree dismesse e di tutte quelle migliaia di metri cubi inutilizzati (strutture, edifici sfitti, vuoti e inutilizzati, ecc), che sono ormai veri e propri simboli di degrado che una capitale europea come Roma non merita. Invece di cincischiare, e magari favorire i soliti noti con piogge di cemento, il sindaco si attivi per rispondere a questa che è ormai una necessità. E non ci si nasconda dietro problemi di bilancio. Così come per il Colosseo, i soldi si trovano". E' quanto dichiarato dal consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo capitolino del Trifoglio.
xcol1141720 DIC 12
www.studiostampa.com

venerdì 14 dicembre 2012

Fabio Sabbatani Schiuma

Io dalla Riva destra non mi sono mai spostato. Non ho mai rinnegato nulla e credo in una destra sociale, popolare, comunitaria, alternativa alla sinistra, moderna e democratica. Certo che oggi, di fronte a certi personaggi e a questa crisi, mi domando se sia ancora il caso di parlare di destra e sinistra. Di fatto parlo meglio con un cittadino onesto, anche di sinistra, che con i poltronisti, ladri e bugiardi, di casa nostra.
www.studiostampa.com

lunedì 10 dicembre 2012

SICUREZZA, SCHIUMA: SU CAMPO DE' FIORI GRAVI RESPONSABILITÀ CAMPIDOGLIO

(OMNIROMA) Roma, 10 DIC - "Come si stanno spendendo i fondi, circa 70.000 euro, stanziati per la sicurezza a Campo de' Fiori? La settimana scorsa si è riunita la commissione Sicurezza del Campidoglio, presieduta dal collega Fabrizio Santori, ed è stata evidenziata dal sottoscritto e dalla Feasc, sindacato di 'addetti alla sicurezza', riconosciuti dal decreto Maroni e preparati con corsi di formazione appositi, l'inadeguatezza­ della sola presenza di hostess e steward. La Feasc, tramite il suo segretario generale, Toni Palombi, ha presentato un progetto a costo zero per l'amministrazio­ne, affinché la piazza venga dotata di operatori all'altezza che possano fungere da deterrente ai continui episodi criminosi, ai vandalismi e agli schiamazzi, senza sostituirsi certamente alle forze dell'ordine, bensì avvisandole per tempo. L'assenza del delegato alla sicurezza, Giorgio Ciardi, la dice lunga su come stiano mal affrontando il problema movida, sia su Campo de' Fiori, sia in generale, il Sindaco Alemanno e il suo delegato". Lo dice in una nota il consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo 'Il Trifoglio - Popolo della Vita'.
red101650 DIC 12
www.studiostampa.com

‎***APPUNTAMENTI della SETTIMANA***

Lunedì 10: RIUNIONE: (ore 20) con le famiglie italiane aventi diritto, che avranno una loro casa assegnata entro Natale. Intervengono Alfredo Iorio, Giuliano Castellino e Fabio Schiuma. Cinema Augustus, corso Vittorio Emanuele.
Martedi 11: APERTURA SEDE: gruppo al Comune (ore 20). Alle ore 19 appuntamento con coloro che hanno disponibilità a fare i turni di presenza. Largo Ascianghi, 4 (primo piano, a destra), zona viale Trastevere, altezza ministero Pubblica Istruzione.
Mercoledì 12: APERITIVO ELETTORALE: (ore 20) per Fabio Schiuma al Comune di Roma e Alfredo Iorio alla regione Lazio. Via Germanico, 203, interno 9.
www.studiostampa.com

lunedì 3 dicembre 2012

URBANISTICA, SCHIUMA: "PIANO RECUPERO AREE DISMESSE E MC INUTILIZZATI"

(OMNIROMA) Roma, 03 DIC - "Prima di dar corso a quello che si prospetta essere un nuovo sacco della capitale, il sindaco Alemanno farebbe bene ad approntare un piano straordinario per il recupero e la fruizione delle aree dismesse e di tutte quelle migliaia di metri cubi inutilizzati (strutture, edifici sfitti, vuoti e inutilizzati, ecc), che sono ormai veri e propri simboli di degrado che una capitale europea come Roma non merita. Invece di cincischiare, e magari favorire i soliti noti con piogge di cemento, il sindaco si attivi per rispondere a questa che è ormai una necessità. E non ci si nasconda dietro problemi di bilancio. Così come per il Colosseo, i soldi si trovano". E' quanto dichiarato in una nota dal consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo Il Trifoglio.
red031735 DIC 12
www.studiostampa.com

venerdì 30 novembre 2012

Fabio Sabbatani Schiuma sul Bilancio

Dal Campidoglio. Si vota l'assestamento di bilancio: sono riuscito a far aumentare del 40% i fondi per l'emergenza alloggiativa a favore delle famiglie italiane in graduatoria, alle quali spetta una casa. Sono molto contento e orgoglioso del mio contributo. PS 2135 ordini del giorno sono serviti a farli ragionare almeno un pochino...
Fabio Sabbatani Schiuma
www.studiostampa.com

giovedì 29 novembre 2012

ASSESTAMENTO, SCHIUMA: SPERO PREVALGA BUON SENSO SU QUESTIONE CASA

(OMNIROMA) Roma, 29 NOV - «Se non verranno stanziati fondi aggiuntivi per risolvere l'emergenza abitativa delle nostre famiglie italiane, serviranno molte ore per votare i miei 2050 ordini del giorno». Lo dichiara in una nota il consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo 'Il Popolo della Vita - Trifoglio', in occasione della odierna votazione in Campidoglio dell'assestamento di bilancio 2012, il cui termine di approvazione è domani. «I 2050 ordini del giorno - continua - che ho consegnato, sono stati sottoscritti anche dal collega Fioretti de 'La Destra'. Se non saranno stanziate risorse aggiuntive a favore delle molte famiglie romane in emergenza alloggiativa, viste le spropositate somme erogate a favore dei nomadi e dei minori africani, sarò costretto a dare battaglia in aula, ad andare in ostruzionismo e a ritardare in tutti i modi l'approvazione, senza ritirare nessuno degli odg da me presentati. E se salta l'approvazione del bilancio, il comune può, di sicuro, avviarsi verso la strada del commissariamento». «Anche i nostri concittadini - conclude la nota - hanno diritto a una casa. Spero che per il bene di tutti, cittadini e istituzioni, prevalga il buon senso». red 291200 NOV 12
FINE DISPACCIO
www.studiostampa.com

mercoledì 28 novembre 2012

ASSESTAMENTO BILANCIO, SCHIUMA: "NUMERI INSPIEGABILI, ITALIANI DISCRIMINATI"

Fabio Sabbatani Schiuma
(OMNIROMA) Roma, 27 NOV - "Dalla commissione che si è tenuta questa mattina, alla presenza dell'assessore Carmine Lamanda, i numeri che emergono da questo assestamento di bilancio sono inspiegabili: o qualcuno li modifica, oppure sarò costretto a ricorrere a qualsiasi strumento, compresi quelli di ostruzionismo, e si rischia di andare tutti a casa dopo il 30 novembre".
Lo dichiara in una nota il consigliere capitolino Fabio Sabbatani Schiuma, presidente del gruppo 'Il Popolo della Vita - Trifoglio'.
"Leggo - continua la nota - di 3.288.185 milioni di euro spesi per l'emergenza minori provenienti solo dal nord Africa, per un totale di 10.000.000 milioni di euro, di altri 5.000.000 di euro per l'assistenza nei campi nomadi, ma poi per le famiglie in emergenza alloggiativa risultano disponibili solo 955.000 mila euro, in ordine alle politiche abitative. Nulla contro - conclude la nota - i minori stranieri e contro i nomadi ma alle famiglie di italiani, che sono senza un tetto e alle quali spetta un alloggio perché in graduatoria, viene continuamente risposto che non ci sono case e che non ci sono soldi neanche per mandarli nei residence. Tutto ciò è vergognoso".
red 271515 NOV 12
www.studiostampa.com

venerdì 23 novembre 2012

CAMPO DE' FIORI, SCHIUMA: NO SQUADRISMO ANTISEMITA, MOVIDA VIOLENTA

(OMNIROMA) Roma, 23 NOV - "Farei molta attenzione prima di 'titolare a effetto' ed etichettare la rissa dell'altra notte a Campo de' Fiori 'squadrismo antisemita', sentimento ripugnante e unanimemente condannato, ma penserei più al solito episodio delinquenziale della violenta movida romana, riconducibile al limite alla trasversale alleanza tra 'pseudo' laziali e romanisti, contro i tifosi inglesi, con i quali non corre buon sangue dagli episodi di Londra. Certi giornali potrebbero invece evidenziare le politiche 'all'aspirina' messe in campo sul problema della movida notturna, ove manca professionalita' e pianificazione: Roma 'by night' non e' solo pericolosa, ma soprattutto fuori controllo e triste. Di certo non all'altezza delle altre metropoli europee". Lo dichiara in una nota il consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma, Presidente del gruppo 'Il Popolo della Vita - Trifoglio'.
red231036 NOV 12
www.studiostampa.com

sabato 10 novembre 2012

Oggi Roma ha dato un segnale !

di Aldo Atti - Bella manifestazione oggi a Roma che ha portato in piazza l'Euroribellione contro il Governo Monti, contro la Bce e contro la Dittatura di Banche e Finanza. Insieme al Movimento Sociale Europeo c'erano delegazioni della Fiamma Tricolore e di Riva Destra. Presenti il deputato Buonfiglio, il Segretario Nazionale della Fiamma Tricolore Luca Romagnoli, il Consigliere Comunale Fabio Sabbatani Schiuma, il Consigliere Comunale Dario Rossin de La Destra, Adriano Tilgher, il Consigliere Circoscrizionale de La Destra Massimo Inches ed altri ancora. Un importante segnale...
www.studiostampa.com

mercoledì 7 novembre 2012

VI VOGLIAMO PRESENTI E DECISI !

E' IL MOMENTO DEL CORAGGIO E DELL'AZIONE. CI STANNO SOFFOCANDO. CI STANNO MASSACRANDO. I POPOLI D'EUROPA SI RIBELLANO.
SABATO 10 SCENDI IN PIAZZA E RIPRENDITI IL TUO FUTURO.
ROMA - ORE 16 - PIAZZA RISORGIMENTO.
www.studiostampa.com

lunedì 5 novembre 2012

ANDARE OLTRE

di Aldo Atti 
Tanto è stato scritto in questi giorni a commento della morte di Pino Rauti. Un personaggio "significativo" per tanti aspetti, politici, culturali, ideali ed anche umani. Molti lo hanno conosciuto, molti ne hanno sentito parlare. Per me, iscritto al Movimento Sociale Fiamma Tricolore della Segreteria Rauti, dopo Fiuggi, ha rappresentato un punto di riferimento nel mare in tempesta della distruzione del MSI. Attendevo di leggere i suoi editoriali su "Linea" per trovare indicazioni e spunti di riflessione. Non ero e non sono mai stato un "rautiano" nel senso di una fideistica appartenenza ideale ma in quegli anni Pino Rauti rappresentava la voglia di "continuità" rispetto alla deriva finiana. Ma non è un discorso di sterile "nostalgismo" che voglio fare. Ho un ricordo che per me sintetizza l'importanza e la validità per l'oggi e per il domani del Patrimonio Intellettuale che Rauti ci ha lasciato. Anni fa ho partecipato ad un corteo a Roma della Fiamma Tricolore conclusosi a piazza Santi Apostoli con il comizio dell'allora Segretario Nazionale Pino Rauti. Ricordo i cori e gli slogan "nostalgici" a cui si contrapponeva quello proposto dal megafono del camion che apriva il corteo: "lavoro, lavoro, lavoro". Il "nostalgismo sterile" contrapposto alla "proposta costruttiva". La capacità di guardare al presente e al futuro sostenuti dalle Radici Profonde contrapposta ad una inutile celebrazione del passato fine a se stessa.
Ecco l'ANDARE OLTRE di Pino Rauti. Ciao Segretario! 

www.studiostampa.com

giovedì 1 novembre 2012

Intervista a Fabio Sabbatani Schiuma

Grande rientro di Fabio Sabbatani Schiuma in Campidoglio, al momento della votazione sui tabelloni sono apparsi Zero astenuti e Zero contrari, approvato all'UNANIMITA'. 
Sono felice di aver presenziato!  ;-) 
Qui l'intervista a Fabio Sabbatani Schiuma

www.studiostampa.com

martedì 30 ottobre 2012

Lazio: Storace, oggi lascio il Campidoglio e punto a riconquista Regione

SCHIUMA DI NUOVO IN CAMPO !
30 Ottobre 2012 - 11:10 (ASCA) - Roma, 30 ott - ''Oggi pomeriggio lascero' lo scranno in Campidoglio, e' una promessa che mi ero fatto tanto tempo fa dopo un'offesa che ricevetti proprio nell'aula di Giulio Cesare e alle 17, davanti al sindaco, consegnero' a Fabio Schiuma il seggio in consiglio comunale''. A scriverlo Francesco Storace, leader de La Destra nel suo editoriale di oggi sul Giornale D'Italia''Avro' piu' tempo - scrive Storace - per dedicarmi alla riconquista della Regione''.

www.studiostampa.com

sabato 20 ottobre 2012

PDL/ RIVA DESTRA: EX AN TUTTI LECCAPIEDI FINI SALVO STORACE, INSIEME A SANTANCHÈ HA PAGATO PER QUESTO CON L'EMARGINAZIONE

Comunicato Stampa.
Roma, 20 ott. (TMNews) - "Qualche ex 'alleanzino', oggi nel PdL, pensa di risolvere il problema eliminando dal partito i 'leccapiedi'. Quando Fini 'regnava' in AN, senza democrazia, ne congressi, tolti pochissimi come Francesco Storace e Daniela Santanchè, che tentavano di avere diritto al dissenso, con il risultato di essere stati emarginati, costretti ad andarsene o cacciati, come è accaduto a Fabio Sabbatani Schiuma nel 2007; tutti questi ex colonnelli e tenenti di AN, non erano leccapiedi Fini in servizio permanente effettivo?" Lo ha affermato in una dichiarazione il movimento Riva Destra, nato come primo circolo di Alleanza Nazionale nel 1994 Pol/Tor
www.studiostampa.com

mercoledì 10 ottobre 2012

IL MIO APPELLO A TUTTE LE DESTRE

ULISSE VERSO ITACA
di Marcello Veneziani.
Rivolgo questo appello esplicitamente, anche se non esclusivamente, a chi proviene da destra. Un appello personale, di cui mi assumo intera la responsabilità, non concordato con nessuno. Mi rivolgo a chi proviene da Alleanza nazionale, dal vecchio Msi, dalle esperienze varie e anche non politiche di destra nazionale, sociale e i non allineati. E mi rivolgo apertamente e direttamente a chi attualmente esprime su posizioni diverse il desiderio di ricominciare daccapo. Dico dunque alla componente destra del Popolo delle Libertà, dico alla Destra di Storace, dico a Futuro e Libertà, dico alla galassia di nascenti movimenti, come gli azzeratori di Giorgia Meloni, i patrioti di Elena Donazzan, il Fuori di Galeazzo Bignami, RinascItalia di Elisabetta Foschi, e tutti coloro che in questo momento stanno dando vita a esperimenti, incontri, tentativi di ripartire. Senza escludere la galassia giovanile dispersa o ritrovatasi in comunità e circoli, case e movimenti. Infine considero chi, come me, viene dalla destra sfusa, pensa da anni in libertà e in solitudine, o non è impegnato in nessuna realtà vagamente politica. È ora di ricostruire un soggetto civile, prima che politico e culturale. È ora che si torni ad Itaca, come scrive in un appello che sottoscrivo, Renato Besana. È ora che si tenti, dico almeno si tenti, di ritrovare un motivo comune per rilanciare l’iniziativa politica. Accogliamo come dato di fatto il disarmo bilaterale: Berlusconi e Fini costituiscono inevitabilmente un ciclo concluso. La loro parabola di leader è finita, differiscono i nostri giudizi su di loro, ma non possono essere più motivo di unione né di divisione. Si deve fare un passo oltre. Si chiede un passo indietro anche a coloro che hanno rappresentato in questi vent’anni la destra e si selezionino giovani, donne e outsider per costituire il nucleo costituente. 
Non volevamo morire democristiani, ma non ci piace nemmeno finire grillini o montezemoliani. Si può agire all’interno del quadro bipolare, dunque collocandosi sul versante alternativo alla sinistra, ma occorre recuperare una propria linea d’azione e di pensiero. Anche perché nel paese esiste, come dimostra la nostra storia e il presente nel resto d’Europa, un’area che oscilla tra il dieci e il venti per cento, che aspetta un discorso serio di rinascita italiana. La Lega è ormai semidistrutta, il Pdl è dimezzato nei consensi e spappolato nelle sue interne spinte centrifughe, Futuro e Libertà vive con disagio all’ombra di Casini che peraltro gioca in autonomia e dichiara concluso il Terzo polo. Sintetizzando in una boutade sostengo che il Pdl, per accrescere l’offerta politica, deve spacchettarsi in P, D e L, ovvero Popolari, Destra e Liberali. C’è un potenziale bacino di consensi per chi con tempismo e attraverso volti e temi giusti riesce a interpretare il disagio presente, la voglia di futuro ma anche la memoria storica. Come mi è capitato di dire e di scrivere, è il momento giusto, per far nascere un’Altra Storia. Un movimento rigoroso e forte, duttile ai fianchi ma duro al centro, onesto e animato da passione civile, etica e ideale, un amor patrio di quelli che non odorano di stucco e rimmel ma vero e severo, che fa tornare il gusto della politica. Stavolta non si lascia il monopolio dell’etica alla retorica partigiana della sinistra, non si lascia l’esclusiva della sobrietà ai tecnici, non si lascia ai giudici stabilire l’onestà, non si lascia la rabbia popolare ai grillini. Si fa sul serio. Si chiamano i migliori, si usano i tecnici per raddrizzar la barca ma senza dar loro il comando: devono risponderne, e non alle banche o ai poteri esteri ma alla politica e al popolo italiano. Il primo atto è la selezione, la cerca dei dieci, e dai dieci dei cento e dai cento dei mille, per costituire una nuova élite, con fresche energie, scegliendo il meglio che c’è nel paese; il minimo indispensabile tra chi c’era prima, gli altri a casa o in fila senza priorità d’imbarco. E poi un programma essenziale e popolare in una decina di punti per rilanciare su basi effettive una nuova rivoluzione conservatrice italiana, conservatrice sul piano dei principi e dei beni, rivoluzionaria sul piano delle innovazioni pubbliche e sociali. L’alternativa è fingere che nulla sia accaduto, accodarsi ai vecchi capi, assistere inermi alla scomparsa, affondare indecorosamente per non osare. C’è un’estate intera per fondare il nuovo o finire nel nulla. Chi mi legge sa quanto sia lontano ormai da anni, dalla politica; ma, senza mutare indirizzo e soprattutto indole, è tempo di innescare un movimento vitale come quello che sorse, giusto vent’anni fa, con L’ Italia settimanale, che fu battistrada di molti eventi e coalizioni. Deponete i rancori, incontratevi, cercate la linea comune. Da soli non ce la fate, andrete al rimorchio se non al guinzaglio o finite fuori dal gioco. Abbiate il coraggio di sacrificare qualcosa e qualcuno per far nascere un vero soggetto politico, in grado di splendere da solo e di allearsi ma in funzione trainante e non passiva, capace di egemonizzare e non di accodarsi. Lo dico per l’Italia, per noi e per chi ha nostalgia del futuro. 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

martedì 9 ottobre 2012

RISORSE ROMA, SCHIUMA: "SU VIGILANTES OMBRA DI NUOVA PARENTOPOLI"

(OMNIROMA) Roma, 09 OTT - "Sulla questione degli ex vigilantes dell'Urbe qualcuno dal Campidoglio e da Risorse per Roma, farebbe bene a dare spiegazioni chiare e incontrovertibili sull'accaduto: vedendo le procedure e certi cognomi, non sarebbe campata in aria l'ipotesi di una nuova parentopoli". Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, prossimo candidato vicesindaco di Roma capitale della lista Energia plurale.
"Nell'esprimere - conclude Schiuma - comprensione e piena solidarietà ai lavoratori 'sul piede di guerra', sono certo che qualcuno vorrà spiegare loro con quali criteri nelle assunzioni sono state messe da parte credenziali palesemente superiori a quelle della media degli altri candidati e come mai, in ogni caso, non si sia proceduto a concorso pubblico".
red091656 OTT 12
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

giovedì 4 ottobre 2012

CASA, RIVA DESTRA: EMERGENZA ABITATIVA E' ORMAI UN DRAMMA

"Occupazioni dell'MSE segnano fallimento amministrazione Alemanno"
ROMA, 4 ott - "Con la crisi l'emergenza abitativa è sempre piu' grave e assume le forme di un vero e proprio dramma quotidiano per migliaia di famiglie romane". Lo dichiara una nota del Movimento 'Riva Destra'.
"Plaudiamo - continua la nota - le occupazioni anche di stamattina, da parte del 'Movimento Sociale Europeo': evidenziano il disaggio forte e il fallimento del sindaco Alemanno su un tema, quello della casa, una volta pilastro dell'azione politica della destra sociale romana.
I partiti - conclude la nota - continuano a parlare un linguaggio opposto a quello dei veri problemi reali del popolo e i loro esponenti di dimostrano capaci di ruberie continue: alle prossime elezioni saranno spazzati via".

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

martedì 25 settembre 2012

LAZIO: RIVA DESTRA, ORA PDL REGIONALE VA COMMISSARIATO

Roma, 25 set. - (Adnkronos) - 
«Tutto quello che è successo in regione è anche frutto della mancata presentazione della lista PdL alle regionali. Avremmo avuto un gruppo con i vari Prestagiovanni, Malcotti, Luzzi, Lollobrigida, invece di qualche ragazzino miracolato senza aver preso mai una preferenza o di qualche rubagalline di campagna che va alla ribalta. Sarebbe il caso di commissariare e di azzerare tutto». Lo dichiara in una nota il movimento Riva destra. «La verità - conclude la nota - è che il PdL nel Lazio non esiste: il congresso alla fine non si è fatto, ma Fiorito ad esempio, è stato imposto proprio dal coordinatore regionale, incapace di imporsi alle correnti. O aspettiamo che anche il comune di Roma faccia la stessa fine?». 
(Rre/Ope/Adnkronos) 25-SET-12 11:06 NNN 

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

venerdì 10 agosto 2012

NE' ALEMANNO, NE' ZINGARETTI

COMUNALI: ENERGIA PLURALE CORRE DA SOLA, "POLITICA 'A COSTO ZERO' MA NE' ALEMANNO, NE' ZINGARETTI"
"Annunciata lista con proprio candidato Sindaco donna, con Schiuma come vice"
ROMA, 10 ago - "Alle comunali di Roma ci saremo anche noi, affinchè ci sia un'alternativa ad Alemanno e a Zingaretti, ai partiti e a questa casta che ha portato l'Italia sull'orlo del baratro. Vogliamo dare una speranza ai romani, restituendo alla politica il senso di servizio nei confronti di una città che amiamo. I nostri eletti rinunceranno a ogni stipendio perche' la nostra è politica a costo zero".
Hanno scelto uno storico caffè romano, tra il centro e il rione Prati, in un assolato venerdi di agosto, "il giorno prima della notte delle stelle di San Lorenzo", i fondatori di 'Energia plurale', Alfredo Iorio, Fabio Sabbatani Schiuma e Andrea Meschini, immobiliarista romano, per indire la loro conferenza stampa di annuncio.
"Ma non ci fermeremo a Roma - ha esordito Iorio - anzi, inizieremo a raccogliere le firme per presentare 'Energia plurale' anche alle elezioni politiche, almeno nel Lazio, dove già stiamo formando delle nostre 'centrali' a Viterbo e a Frosinone, oltre che nei paesi della provincia di Roma stessa.
Qualcuno - ha concluso Iorio, leader della liste 'Trifoglio' e 'Popolo della Vita', con un consenso raccolto nel passato, di circa 15.000 voti - deve pure cominciare a far capire che questi politici hanno fallito e il popolo necessita di volti e idee nuove, concrete e realizzabili, oltre ogni steccato ideologico.
Vogliamo dare un segnale - ha esordito Andrea Meschini, 'uno che ha iniziato a lavorare a 9 anni', così si definisce l'immobiliarista romano - anche alle categorie produttive romane, che c'è bisogno di nuovo e non di chi ha trasformato la burocrazia in ostacolo insuperabile. Va sostenuto il piccolo commerciante come
l'imprenditore che vuole investire, produrre e creare occupazione. Vanno rispettati i diritti dei cittadini.
Cercheremo - ha continuato Meschini - un candidato sindaco che risponda a certi requisiti e non provenga, dai partiti, magari una donna, che possa incarnare questa necessità di rinnovamento e voglia spendersi per una città la cui bellezza è nel mondo ammirata e invidiata".
Iorio e Meschini hanno poi indicato in Fabio Sabbatani Schiuma "la persona che affiancherà, come vicesindaco, il competitore per lo scranno piu' alto del Campidoglio. Chi meglio di lui - hanno rivendicato - incarna il politico 'scomodo' per i partiti, che di fatto lo hanno 'tagliato fuori' nonostante abbia sempre vinto tutte le sue campagne elettorali, prendendo piu' di 15.000 voti? Schiuma è una persona onesta, competente e coraggiosa, capace di grandi battaglie popolari soprattutto nelle periferie romane, da Laurentino 38 a Tiburtino terzo, nei suoi 12 anni di aula".
L'ex vicepresidente del Consiglio Comunale di Roma, ha ringraziato "per la fiducia che inorgoglisce e per la responsabilità affidata. Faremo un programma 'partecipato' - ha dichiarato Sabbatani Schiuma - che partirà dalla difesa di quelle categorie deboli che questa politica ha dimenticato: in primis, anziani, bambini e disabili, ma poi anche i diritti degli animali. Formuleremo proposte - ha aggiunto Schiuma - serie sul problema del traffico, che rende Roma la metropoli europea con la velocità media commerciale piu' bassa, e sul turismo che la città non sfrutta appieno, ma che costituisce un carburante inesauribile per la sua economia".
Iorio, Meschini e Sabbatani Schiuma hanno poi annunciato "una campagna elettorale senza tregua, nelle piazze, nei mercati, con comizi e propaganda semplice e diretta, tra la gente del popolo romano".

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

martedì 7 agosto 2012

Energia plurale scende in campo a Roma

Venerdì 10 agosto, alle ore 12, presso il Gran Caffè EsperiaEnergia plurale terrà una Conferenza Stampa sulle prossime elezioni Comunali di Roma. 
(Lungotevere dei Mellini,1 - Ex Ruschena)

Interverranno: 
Alfredo Iorio, 
Andrea Meschini, 

sabato 28 luglio 2012

Italia Torni alla Lira! Salvezza Fuori da Euro

PRIMA di riflettere su un possibile abbandono di un paese si dovrebbe forse pensare a ciò che si vuole fare a (e con) questa moneta unica. Serve una maggiore integrazione europea (Italia compresa) o il crollo di Eurolandiapotrebbe risolvere i problemi di molti paesi? 
Pro-Memoria Europa. 
Fonte Articolo.   
http://www.studiostampa.com/2012/07/italia-torni-alla-lira-la-salvezza.html

giovedì 26 luglio 2012

ITALIA EQUA (non Equitalia)

 
Pagare le imposte? È un dovere. Ma uno Stato responsabile non può stroncare la vita dei suoi cittadini in un momento di recessione. Una buona amministrazione deve interpretare in prima persona le necessità del territorio non demandare a terzi. La ragionieristica non può prevalere sull’economia e sul risparmio: chiudiamo Equitalia.
La prima casa è un diritto del cittadino nonché un dovere dello Stato garantirlo. Per questo reputiamo l’Imu sulla prima abitazione un’imposta iniqua, perché va a incidere negativamente sulla stabilità. Nella tua casa ci sono i sacrifici della tua famiglia. 
Da protestati a protestanti. Vogliamo un’amnistia per tutti coloro che iscritti nelle liste di cattivi pagatori (ma a volte creditori dello Stato) non riescono ad accedere al sistema creditizio. Per rilanciare l’economia, per un nuovo patto di sviluppo nazionale. 
(di Aldo Atti). 

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

Maro': flash mob di solidarieta' a Roma

Per Latorre e Girone sotto processo in India 
(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Flash Mob di solidarietà a Roma per i Fucilieri del Reggimento San Marco, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, attualmente sotto processo in India con l'accusa di aver ucciso due pescatori indiani durante un'azione antipirateria. 
All'evento, promosso dal Gruppo Facebook 'Ridateci i nostri Leoni' che conta circa 70mila membri, hanno partecipato 80 persone che davanti all'Altare della Patria hanno fatto volare in cielo 500 palloncini gialli. 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

mercoledì 25 luglio 2012

Popolo e Nazione !

Il Bene per il nostro Popolo e la nostra Nazione non può prescindere dall'esercizio della nostra Sovranità. Il Male per Popolo e Nazione sta nell'essere privati del diritto a decidere le proprie politiche fiscali; non poter elaborare e realizzare in autonomia le proprie politiche di commercio con l'estero; essere costretti a subire le decisioni altrui su cosa produrre e cosa non produrre, cosa importare e cosa esportare, cosa mangiare e cosa non mangiare. Il Male per il Popolo e la Nazione sta nel non aver diritto, per colpa della Costituzione voluta da DC e PCI, a decidere, tramite Referendum, se accettare o meno l'Euro oppure se accettare o meno il cappio al collo del Trattato sul Fiscal Compact. Il Male per il Popolo e la Nazione sta nell'alternativa tra la Dittatura dell'Euro e quella del Dollaro. Diamo ENERGIA al Nuovo Risorgimento per l'Indipendenza di POPOLO E NAZIONE. (di Aldo Atti)

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

martedì 24 luglio 2012

Amore, Odio, Rispetto !

Non condivido le Tue idee ma lotterò fino alla morte affinché Tu
(come me) possa liberamente esprimere il Tuo Pensiero.
(Voltaire - Evelyn Beatrice Hall)
Così come le persone sciocche son piene di certezze, 
le persone intelligenti son piene di dubbi
ed io mi sono ben guardato dal coltivare certezze, 
tentando di essere intelligente
e preparandomi ad affrontare un duro lavoro pieno di dubbi, 
un duro lavoro di ricerca interna,
sapendo che occorre ed occorrerà volontà e decisione, 
con la speranza di migliorare
la conoscenza di me stesso, cercando di eliminare il preconcetto, 
il pregiudizio e le lotte "anti..." promuovendo sempre i movimenti "per...".
NON ODIAMO CHI PENSA DIVERSAMENTE DA NOI !
RISPETTIAMO CHI CI RISPETTA !
(di Giancarlo Bertollini)

Multietnico e Multiculturale

Il "multiculturalismo" é un pericoloso strumento di scardinamento e alterazione di Società Ordinate e fondate su Valori Irrinunciabili. Attraverso il "multiculturalismo" si possono introdurre virus infettivi che rischiano di colpire e distruggere organismi sani. L'integrazione possibile di alcuni non puó essere confusa con le immigrazioni di massa che, soprattutto se provenienti dal mondo islamico, sono e resteranno sempre pericolose perché fondate sulla intolleranza religiosa. (di Aldo Atti)

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

IL VENTENNIO !!!

Roba da pazzi, ci fanno rimpiangere quello che dovremmo aver superato !
http://www.studiostampa.com/2012/07/per-la-serie-incredibile-ma-vero.html

Governi: Prima e Dopo !!!

Solo un Memo per quanti ricordano le ballerine e dimenticano gli accordi fatti con Russia e Libia che hanno migliorato il nostro Bilancio ed impoverito quello Americano.
(traetene le conseguenze). 
https://www.facebook.com/notes/giancarlo-bertollini/loperato-del-governo-berlusconi-contro-chi-sostiene-che-non-abbia-fatto-nulla-in/10150465130394402


IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

venerdì 20 luglio 2012

FormicAttive in Movimento


BORSELLINO: STANOTTE ANCHE ROMA VEGLIA PER VERITA'. (ANSA) - ROMA, 20 LUG - ''Da stanotte 'Energia Plurale' e' in piazza Cavour, di fronte al palazzo di Giustizia per una veglia ad oltranza, di giorno e di notte, al fine di fare luce sulle stragi di mafia, sui mandanti dei barbari assassini di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, dei loro uomini di scorta e sulle trattative Stato-Mafia. L'Italia vuole sapere, gli italiani sono stanchi degli insabbiamenti e delle omissioni''. Lo dichiarano Alfredo Iorio e Fabio S. Schiuma fondatori di 'Energia Plurale', presenti alla veglia con una trentina di persone. (ANSA). COM/ML 20-LUG-12 00:11 NNN 

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

mercoledì 4 luglio 2012

Le spese pazze della UE

A titolo informativo, ma anche in risposta alle inconsistenti accuse di Martin Schulz, Presidente del Parlamento europeo e alla guida dell’Assemblea dell’Unione per il Mediterraneo, Vi proponiamo un elenco, anche se incompleto, dei miliardi spesi dalla UE (e dall’Italia) negli ultimi mesi in aiuti ai paesi della sponda sud del Mediterraneo e non solo… 
(Articolo Completo). 

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

martedì 5 giugno 2012

LA NOSTRA "ENERGIA"

di Aldo Atti
L' ENERGIA che scaturisce dalla potenza delle nostre Idee assume nel corso del tempo forme diverse che non possono essere mai uguali a se stesse. 
Quello che è stato ieri non può essere oggi perché la "forma" muta adattandosi alle condizioni che trova anche se la "sostanza" rimane vitalmente legata alle Radici di sempre. L'importante è sapersi riconoscere anche senza ostentare simboli e gestualità che ci appartengono ma che possono rivelarsi preziosi strumenti nelle mani di chi ci vuole distruggere invocando l'applicazione di Leggi attualmente ancora in vigore. L'importante è riuscire a far arrivare ad orecchie attente e non distratte dalla cagnara altrui la nostra Voce Politica, la nostra Onestà Politica e Personale, il nostro Amore per il Popolo e la Nazione. Non serve dare una "riverniciata" al Vecchio, come propone Veneziani oggi sul Secolo d'Italia, senza uno straccio di profonda critica ed autocritica sulle cause che hanno portato tutti noi a ritrovarci in mezzo alle rovine di Berlusconopoli e di Finopoli. Per la serie "chi ha avuto, ha avuto, chi ha dato, ha dato, scordiamoci il passato, siamo di destra, paesani" (parafrasando una celebre canzone napoletana). Troppo semplice, troppo facile e inutile. Non servono sterili unioni di sigle che il Popolo non ascolta, come dimostrano anche le percentuali elettorali. E' necessario incanalare la nostra ENERGIA in una nuova Forma, che il Popolo non associ ai fallimenti di ex-colonnelli e cortigiani vari. Facciamola emergere, come un fiume carsico, a cominciare da ROMA il 20 GIUGNO. 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

sabato 12 maggio 2012

Onestà Intellettuale ed Unione !

Fabio Sabbatani Schiuma
‎31/5: INSIEME per voltare pagina e costruire una vera alternativa a destra. Abbiamo problemi troppo gravi nella nostra Nazione, da poter pensare a operazioni nostalgia. Abbiamo di fronte i fallimenti di chi non ha avuto il coraggio di osare o si fara' ricordare solo per scandali e processi. Abbiamo l'obbligo di non sbagliare, o almeno di mettercela tutta, con onore. 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

giovedì 10 maggio 2012

ADESIONE ALLA MARCIA PER LA VITA !

DOMENICA 13 MAGGIO - DAL COLOSSEO A SAN PIETRO. 
Saremo presenti con una delegazione senza simbolo, così come richiesto dagli organizzatori con riferimento alle presenze di gruppi a carattere politico. Abbiamo raccolto l’appello in tal senso rivoltoci da Alfredo Iorio del Movimento “Popolo della Vita - Trifoglio” con il quale condividiamo un percorso di rinnovamento della Politica. Ed è proprio in tale contesto che condividiamo le motivazioni di questa seconda edizione della Marcia per la Vita. Oltre a riconoscere la Sacralità della Vita come Dono di Dio in ogni sua fase, siamo pienamente convinti che debba esistere una distinzione tra Bene e Male, tra Vero e Falso, tra Giusto e Ingiusto. Viviamo in una Società profondamente smarrita che quasi ogni giorno registra una vittima decapitata dalla mannaia del fisco e dalla crisi economica. E’ Sacra anche la Vita di chi decide di perderla con il suicidio. Marceremo anche per loro. 
IL VOSTRO STUDIO STAMPA

martedì 8 maggio 2012

VOTO: TUTTI BOCCIATI !


Fabio Sabbatani Schiuma
ANALISI DELVOTO: TUTTI BOCCIATI, GOVERNO MONTI IN PRIMIS. 
SERVONO VERA POLITICA E PERSONE NUOVE.
Pubblicata da Fabio Sabbatani Schiuma il giorno martedì 8 maggio 2012 alle ore 9.51.
Non c'è dubbio, la gente non sopporta piu' le politiche economiche e fiscali di questo governo targato Mario Monti ed è consapevole di come sia stato scelto da altri per fare, appunto, altri interessi; ma benzina, spread e tasse aumentano, o di certo non diminuiscono. Oggi l'Europa nel nome della quale si chiedono sacrifici non viene piu' vista come una risorsa, come un'opportunita': ieri con una lettera della Bce si facevano cascare i governi se conteneva direttive non recepite, oggi è carta straccia, anzi, igienica. Ma allora questo governo a cosa serve? Ovviamente gli elettori se la sono presa con i partiti che lo sostengono e neanche c'è stato l'annunciato astenzionismo, altro che, hanno votato cercando di dare un segnale forte di protesta. Quelli del PdL, notoriamente piu' pretenziosi, hanno fatto intendere che senza Berlusconi, non c'è molta fiducia in questa classe dirigente, in Alfano & company e non hanno gradito il nascondersi dietro al governo Monti: è come il pubblico allo stadio, puoi anche perdere ma vuole la maglia zuppa di sudore e detesta vedere che si toglie il piede nel contrasto. Di fatto il PdL è caduto nel trappolone di Pd e Terzo Polo, ed è percepito come la colonna portante di questo esecutivo e la causa indiretta della sempre piu' nauseante pressione fiscale. Insomma sono stati gli elettori ex Fi ed ex An ad aver fatto il PdL prima dei generali, sono loro stessi a bocciarlo oggi se non è nè carne, nè pesce. Il Pd tiene ed è in molti luoghi il primo partito, ma ovviamente al ribasso. In sostanza vince ma non convince ed è sempre piu' dipendente da Idv e SeL. Il Terzo Polo è inconsistente, si regge solo grazie al radicamento dell'Udc, che dove governa fa crescere le sue sacche di voto clientelare, non di certo sul peso specifico di Fini e Rutelli, che è vicino allo 'zerovirgola'. Gli elettori della Lega poi sono meno scemi di quel che si pensi: vogliono contare e vogliono stare in una coalizione, senza cadere nell'isolamento. Infine La Destra, che annunciava sondaggi quasi a due cifre: non pervenuta.  Nel tracollo del PdL, Storace non è riuscito a intercettare un bel nulla e il suo procedere a zig e zag, dove col PdL, dove contro, dove con i socialisti, dove con i finiani, fa perdere ogni credibilità a un partito che dovrebbe oggi navigare a vele spiegate. Nella bocciatura quindi generale, resta Grillo: ho già scritto spesso di come in epoca di menzogne dir la verità è un atto eroico e il comico spesso la dice. Il suo movimento, che porta poltrone ai vari ambienti con cui si 'struscia' (vedi No Tav, disobbedienti ecc), ha preso anche a destra tra i piu' arrabbiati, è infatti un voto di protesta senza una proposta e dagli errori di questa classe dirigente trae la sua linfa. In sostanza , in paesi come la Francia o la Germania, non attecchirebbe e semmai sarebbe preso a pedate, da noi rappresenta il voto a Cicciolina di ieri, con il merito di aver contribuito a far capire che questa politica ha stufato, che questa classe dirigente non è piu' credibile e che servono 'volti nuovi'. Ma attenzione all'esempio di Verona: il politico per bene, il saggio amministratore, le gente se lo tiene stretto.
P.S.
Il problema resta che con questo clima nessuno vorra' staccare la spina a questo geverno e ce lo dovremo sorbire fino a scadenza, nella speranza di qualcuno che allenti la pressione fiscale e pensi allo sviluppo, non solo alle banche. 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

domenica 15 aprile 2012

LA DIFFERENZA TRA NOI E LORO.

La Santanche' oggi dichiara: «Nilde Iotti era l'amante di Togliatti, un comunista, e ha fatto il Presidente della Camera. Non si diventa Presidente della Camera per merito ma per interessi politici». Ovviamente sulle agenzie stampa c'è uno stillicidio di controinsulti da tutto il centrosinistra, finiani compresi. A PRESCINDERE DALLA CONDIVISIONE O MENO DEL PENSIERO E DELLA PERSONA, vedo che quando vengono attaccati i 'santuari' della sinistra (RICORDIAMO SEMPRE IL TOGLIATTI FOTOGRAFATO CON STALIN, con grandi responsabilita' sui morti nei gulag), tutti loro corrono a difenderli dichiarandosi indignati e 'vomitando' di tutto...NOI DI FRONTE A TUTTE LE INGIURIE E ACCUSE, ad esempio, CONTRO ALMIRANTE, ci vergognamo persino ad intitolargli una strada. 
Daniela Santanchè - Fabio Sabbatani Schiuma 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

Platone "La Repubblica"

“Quando un popolo, divorato dalla sete della libertà, si trova ad avere a capo dei coppieri che gliene versano quante ne vuole, fino ad ubriacarlo, accade allora che, se i governanti resistono alle richieste dei sempre più esigenti sudditi, son dichiarati tiranni.
E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti dei superiori è definito un uomo senza carattere, servo; che il padre impaurito finisce per trattare il figlio come suo pari e non è più rispettato, che il maestro non osa rimproverare gli scolari e costoro si fanno beffe di lui; che i giovani pretendono gli stessi diritti, le stesse considerazioni dei vecchi e questi, per non parere troppo severi, danno ragione ai giovani.
In questo clima di libertà, nel nome della medesima, non vi è più riguardo né rispetto per nessuno. 
In mezzo a tale licenza nasce e si sviluppa una mala pianta: la TIRANNIA”. 

sabato 14 aprile 2012

giovedì 12 aprile 2012

RIMBORSI AI PARTITI !!!

RIMBORSI ai PARTITI. Questo accordo tra Alfano, Casini e Bersani è una vergogna: Stanno prendendo in giro il popolo ipertassato, offendendo le persone che si sono suicidate per problemi con il fisco e rinnegando la vera Politica che non è questa ma è servizio. Delegare a loro è come aver detto ai ladri di scriversi da soli la sentenza. Spero che al piu' presto si arrivi ai lanci di monetine contro questi miserabili e che siano spazzati via alle prossime elezioni...assieme ai tanti pidocchi che li sostengono. 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

venerdì 6 aprile 2012

«DIMISSIONI ALEMANNO IN AUTUNNO?»

COMUNE, SCHIUMA (MPI-PDL): (OMNIROMA) Roma, 06 APR. 
«Sono sempre più insistenti le voci non solo più di corridoio, ma anche di palazzo, che parlano di dimissioni da Sindaco di Alemanno in autunno: in tempo per potersi candidare alle elezioni politiche». Lo scrive in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, coordinatore regionale del 'Movimento per l'Italià e componente dell'esecutivo romano del PdL. «Se ciò - conclude Schiuma - dovesse corrispondere a verità, sarebbe ora che il centrodestra, in versione maggioranza regionale, ossia con UdC e La Destra, inizi a pensare a un candidato spendibile». 

sabato 31 marzo 2012

Ecco la nuova sala operativa della Questura


Sicurezza, inaugurata la centrale dotata di tecnologie di ultima generazione. 
I tempi di risposta del 113 passano da 46 a 6 secondi. 
Soddisfatti Alemanno e Polverini. Tagliente: potenziamento importante. 
Manganelli: spazzeremo via le bande da Roma.
Inaugurata questa mattina la nuova centrale operativa della Questura di Roma. L'opera è stata realizzata grazie ai 200mila euro messi a disposizione dalla Regione come previsto nel secondo Patto per Roma sicura e deliberato dalla stessa Regione nel 2010. A distanza di circa 20 anni dalla prima tappa, dunque, la Questura di Roma realizza il secondo progetto di riqualificazione e informatizzazione della sua centrale operativa. Un restyling direttamente coordinato da uomini e donne che in questi anni hanno trascorso giorno e notte nella sala operativa.

martedì 27 marzo 2012

COMUNALI, POSSIBILE CHE ALEMANNO E STORACE NON TROVINO ACCORDO?

"E' mai possibile che Alemanno e Storace non riescano a trovare un accordo? Per più di un decennio sono stati i capi della destra sociale in Alleanza Nazionale ed erano "pappa e ciccia"; oggi invece assistiamo un continuo battibecco: si chiudano dentro una stanza ma si chiariscano, visto poi che stavano nella stessa coalizione del governo Berlusconi e che ha poi sostenuto Renata Polverini". Lo dichiara Fabio Sabbatani Schiuma, coordinatore regionale del "Movimento per l'Italia".
"Lo dico - conclude Schiuma - fuori da ogni personalismo, anche perchè con entrambi ho avuto delle incomprensioni, ove, ovviamente, ne ho io fatto amaramente le spese. 
E' tempo di sotterrare l'ascia di guerra". 

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

sabato 24 marzo 2012

NASCE LA RIVA DESTRA DI OSTIA !

Mercoledì 21 marzo allo Stabilimento Venezia del Litorale Romano di Ostia, un nascente gruppo politico, animato da Emidio Ciammetti e Mauro Vinci e sostenuto da numerosi rappresentanti delle realtà territoriali, ha incontrato Fabio Sabbatani Schiuma, esponente della Destra Romana e Giancarlo Bertollini Vicepresidente Romano del Movimento per l'Italia. 
L'Incontro è stato il primo passo per creare un forte sodalizio con movimenti e realtà politiche quali "Riva Destra", guardando a esperienze gia' collaudate come "Città Nuove". Nel dibattito si sono gia' iniziate a progettare iniziative per realizzare in concreto quella tanto richiesta discontinuità con la politica di oggi che la gente chiede, come a Roma anche ad Ostia. 


IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

giovedì 22 marzo 2012

Il Rinascimento Inizia con Noi !

Sulla RIVA DESTRA per una NUOVA GENERAZIONE ed una NUOVA POLITICA contro la GENERAZIONE DI TANGENTOPOLI.
di Aldo Atti 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

Lottare "CONTRO" Lottare "PER" !

Perché giustificare le nefandezze altrui con quelle di altri, ergendoci a giudici di cosa sia meglio o peggio? 
Il Livore, anzi, l'Odio (che traspare in molti) non fa onore a chi lo dimostra e fa evidentemente dimenticare che i delinquenti si trovano ovunque, nelle Patrie Galere, tra le Forze dell'Ordine, tra i Politici, tra i Giornalisti, tra i Magistrati e tra tutti i Cittadini, in particolare tra quelli che lottano solo "Contro" e mai "Per". 
Guardandoci nello specchio dovremmo ricordare che si cresce portando avanti un progetto, un'idea, un sogno e non certo "distruggendo l'odiato nemico". 
Non voglio Rimpianti ma FUTURO ! 
di Giancarlo Bertollini 
IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

domenica 18 marzo 2012

Una Nuova Grande Destra !

C'è bisogno di una Nuova Grande Destra capace di interpretare i sentimenti attuali del Popolo Italiano, di restituire Sovranità alla Nazione, di chiedere Pulizia Morale di fronte al dilagare mai interrotto di Tangentopoli. È solo un sogno? 
di Aldo Atti 


sabato 17 marzo 2012

BENE POLVERINI, IN SCENA SOLO POLITICA "SPAZZATURA"

RIFIUTI, SCHIUMA (MPI): (OMNIROMA) Roma - «Ma Alemanno e Storace non si erano chiariti con il "bacio" al Colosseo dei giorni scorsi? Sui rifiuti sta andando invece in onda la politica "spazzatura" e francamente non è di questo che hanno bisogno i Romani a fronte di un problema non indifferente. Fa bene il Presidente Polverini ad annunciare di non parlare più e di scrivere solamente». Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, coordinatore regionale del 'Movimento per l'Italia, per il quale «le interrogazioni al sindaco sono uno strumento legittimo, anche se possono non piacere: se poi contengono calunnie ci sono gli avvocati, non gli insulti». 

IL VOSTRO UFFICIO STAMPA

domenica 11 marzo 2012

"BOICOTTARE PRODOTTI INDIANI E PICCHETTARE RISTORANTI"

"Cosa si aspetta a ritirare il nostro Ambasciatore in India?" Di fronte a un vero e proprio sequestro di persona, il Ministro Terzi tiri fuori gli attributi: 
"Ritiri l'Ambasciatore, cazzo!".
Lo dichiara in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, componente dell'esecutivo nazionale del "Movimento per l'Italia".
"La numerosa comunità Indiana - continua Schiuma - che vive e lavora in Italia si faccia sentire presso il proprio Governo, a fronte di un'evidente violazione di ogni diritto internazionale. Altrimenti - conclude Schiuma - oltre a boicottare i prodotti provenienti dall'India, siamo pronti a picchettare i loro ristoranti per manifestare solidarietà ai nostri Marò e sdegno nei confronti di questa assurda decisione". 
Dalla Riva Destra 

CAMPO DE' FIORI, SCHIUMA (MPI): INTERVENTO CC RIPROPONE PROBLEMA

"L'intervento dei carabinieri che ha sventato l'ennesima rissa in piazza de Campo de' Fiori, ripropone il problema intero della gestione della movida e della destinazione della piazza omonima, che deve passare
da terra di nessuno a salotto culturale". E' quanto dichiarano in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, coordinatore regionale del 'Movimento per l'Italia', per il quale "la presenza di militari per una maggiore vigilanza potrebbe non bastare". "La piazza infatti - spiega Schiuma - deve rimanere fruibile ai turisti e
ai romani, ma può diventare teatro d'iniziative culturali, come mostre di quadri, recite di poesie e rassegne di libri, che allontanino i delinquenti e i vandali che la stanno distruggendo e attirino un pubblico capace di svagarsi senza aggredire persone, danneggiare monumenti e impedire il sonno ai residenti.
Resta il fatto - conclude Schiuma - che la movida romana è composta solo dall'offerta di divertimento nelle discoteche, dalla  mera riproduzione di musica e dalla somministrazione di alcoolici: andrebbe sfruttato il primato di Roma del numero di teatri 'off'', ossia sotto i cento posti, per offrire delle alternative magari culturali".
Schiuma propone "un piano regolatore del divertimento, ossia una vera e propria zonizzazione con regolamenti specifici per ridurre al massimo l'impatto sui residenti, zone ove ricollocare le licenze esistenti altrove: la creazione, in sostanza, di quartieri del divertimento".

Dalla Riva Destra

Valori, Politica, Strade

I nostri Valori e i nostri Ideali fanno parte di un unico Patrimonio. Ci sono momenti in cui il Sangue dei nostri Martiri ci ha tragicamente portato a seguire strade diverse ma le Radici profonde che non gelano sono quelle che ci fanno sentire parte della comune Tradizione. di Aldo Atti
Dalla Riva Destra

Resistere per non "Gettare la Spugna"

Questa (pseudo) "Politica" di oggi mi sta esaurendo il carburante e gli stimoli per farla: non mi ci riconosco piu'... la sento troppo lontana, non mi appassiona... faccio una gran fatica anche a seguirla e a non buttare la spugna, ammettendo, come in uno dei miei film preferiti, che "il tempo dei samurai (=servire) e' finito". 


Dalla Riva Destra

Informazioni su Fabio

- Io perseguo ancora quella politica dove si sceglie ciò che si ritiene giusto e ciò in cui si crede, non quello che conviene
- Combatterò sempre il "POLITICALLY CORRECT"...dico da sempre ciò che penso e ME NE FREGO se convenga o meno farlo.
- "Rendi forti i vecchi sogni perchè questo nostro mondo non perda coraggio" (Ezra Pound)
- Nella vita non esistono uomini che vincono e che perdono ma uomini che combattono o non combattono: io combatto. (in ricordo di Mikis Mantakas)

- I sette principi del Bushidō

義, Gi: Onestà e Giustizia
Sii scrupolosamente onesto nei rapporti con gli altri, credi nella giustizia che proviene non dalle altre persone ma da te stesso. Il vero Samurai non ha incertezze sulla questione dell'onestà e della giustizia. Vi è solo ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.
勇, Yu: Eroico Coraggio
Elevati al di sopra delle masse che hanno paura di agire, nascondersi come una tartaruga nel guscio non è vivere. Un Samurai deve possedere un eroico coraggio, ciò è assolutamente rischioso e pericoloso, ciò significa vivere in modo completo, pieno, meraviglioso. L'eroico coraggio non è cieco ma intelligente e forte.
仁, Jin: Compassione
L'intenso addestramento rende il samurai svelto e forte. È diverso dagli altri, egli acquisisce un potere che deve essere utilizzato per il bene comune. Possiede compassione, coglie ogni opportunità di essere d'aiuto ai propri simili e se l'opportunità non si presenta egli fa di tutto per trovarne una.
礼, Rei: Gentile Cortesia
I Samurai non hanno motivi per comportarsi in maniera crudele, non hanno bisogno di mostrare la propria forza. Un Samurai è gentile anche con i nemici. Senza tale dimostrazione di rispetto esteriore un uomo è poco più di un animale. Il Samurai è rispettato non solo per la sua forza in battaglia ma anche per come interagisce con gli altri uomini.
誠, Makoto o 信, Shin: Completa Sincerità
Quando un Samurai esprime l'intenzione di compiere un'azione, questa è praticamente già compiuta, nulla gli impedirà di portare a termine l'intenzione espressa. Egli non ha bisogno né di "dare la parola" né di promettere. Parlare e agire sono la medesima cosa.
名誉, Meiyo: Onore
Vi è un solo giudice dell'onore del Samurai: lui stesso. Le decisioni che prendi e le azioni che ne conseguono sono un riflesso di ciò che sei in realtà. Non puoi nasconderti da te stesso.
忠義, Chugi: Dovere e Lealtà
Per il Samurai compiere un'azione o esprimere qualcosa equivale a diventarne proprietario. Egli ne assume la piena responsabilità, anche per ciò che ne consegue. Il Samurai è immensamente leale verso coloro di cui si prende cura. Egli resta fieramente fedele a coloro di cui è responsabile.
"Impossibile" è solo una parola pronunciata da piccoli uomini che trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato, piuttosto che cercare di cambiarlo.
"Impossibile" non è un dato di fatto, è un'opinione...
"Impossibile" non è una regola, è una sfida...
"Impossibile" non è uguale per tutti...
"Impossibile" non è per sempre...
"Impossibile è nulla.